L'Alcamo ferma il Palermo calcio a 5, 1-1 al Tocha Stadium | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

ROSANERO ANCORA IMBATTUTI

L’Alcamo ferma il Palermo calcio a 5, 1-1 al Tocha Stadium | VIDEO

11 Novembre 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Dopo sei vittorie consecutive tra campionato e coppa Sicilia, il Palermo Calcio a 5 si ferma contro l’Alcamo Futsal, quintetto particolarmente arcigno e capace di bloccare la formazione rosanero sul 1-1.

La situazione si mette male per i padroni di casa, che vanno sotto a fine primo tempo con il gol di La Colla. Poi, un rigore messo a segno dal rosanero Messeri evita una sconfitta interna che sarebbe stata, oltre che clamorosa, tutt’altro che meritata.

Rete molto importante per il capitano del Palermo che, dopo un lungo digiuno realizzativo, si sblocca con un gol pesantissimo che regala ai rosanero un prezioso pareggio che consente loro di proseguire la propria striscia positiva (Palermo Calcio a 5 ancora imbattuto in stagione), nonché di mantenere ben saldo il primo posto in classifica.

IL MATCH

I padroni di casa iniziano il match a ritmo battente. Bongiovanni prova a scaldare i motori, ma non riesce a trovare la via della rete sprecando due ghiotte occasioni.

L’Alcamo Futsal fa la formichina prima di raccogliere i frutti del proprio grande lavoro difensivo. Così, basta un rinvio dal fondo dell’estremo difensore Gaglio per innescare La Colla, il quale approfitta dell’indecisione tra Marretta e Bongiovanni per uncinare un diagonale che fa secco il portiere Calamia.

Vantaggio inaspettato per i bianconeri, che vanno al riposo sullo 0-1.

Nel secondo tempo assedio del Palermo Calcio a 5, che continua a buttarsi nella metà campo avversaria.

Grande occasione sui piedi di Casamento che, dopo un bellissimo scambio con Marretta, conclude verso la porta alcamese centrando la traversa. Sul fronte ospite si segnalano solo un paio di ripartenze, che però tengono impegnato l’estremo difensore rosanero Calamia.

Poi l’episodio che decide il match: schema da calcio d’angolo che porta al tiro Bongiovanni, la palla colpisce Vilardi e l’arbitro non ha indecisioni nel fischiare il calcio di rigore.

Proteste vibranti degli ospiti, ma Messeri non ha tempo da perdere e spacca la porta con il destro che vale l’1-1.

L’assalto finale del Palermo non porta al ribaltone, anzi i rosa devono ringraziare Marretta, che, in occasione di un contropiede degli ospiti, ci mette la faccia nel vero senso della parola e respinge la conclusione di Milazzo, capitano dell’Alcamo.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.