Lampedusa isolata, Falcone: "Potenziare i collegamenti, Roma acceleri acquisto imbarcazioni" :ilSicilia.it

L'assessore regionale alle Infrastrutture

Lampedusa isolata, Falcone: “Potenziare i collegamenti, Roma acceleri acquisto imbarcazioni”

di
6 Novembre 2018

“Il grido di dolore arrivato dal sindaco di Lampedusa Totò Martello ripropone con forza l’esigenza già lanciata dal Governo Musumeci di rinnovare il naviglio a disposizione dei collegamenti da e per le isole minori”. L’assessore regionale della Sicilia a Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone, raccoglie così l’appello venuto ieri dalle Isole Pelagie, rimaste isolate da giorni a causa dell’ondata di maltempo in Sicilia ma anche, come rimarcato dal primo cittadino Totò Martello, per l’inadeguatezza delle imbarcazioni destinate ai collegamenti con Porto Empedocle.

Sei mesi fa – ricorda l’assessore Falcone – abbiamo ottenuto un finanziamento da 73 milioni e 500mila euro per l’acquisto di due aliscafi e due navi di moderna concezione. I progetti necessari sono stati inviati al Comando generale delle Capitanerie di Porto, l’ente che deve anche occuparsi di mandarli a gara“.

Per porre dunque rimedio all’ennesima ferita per la continuità territoriale siciliana, urge un intervento da Roma. “Auspichiamo che al più presto – rilancia Falcone – il Governo nazionale acceleri sull’acquisto di nuove imbarcazioni. Con un naviglio tecnologicamente appropriato sarebbe possibile scongiurare i disagi agli abitanti, già abbastanza penalizzati dalla collocazione geografica, delle isole minori“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.