Lampedusa nel caos, furgone dell'hotspot in fiamme. Continuano gli sbarchi :ilSicilia.it
Agrigento

nella notte tra ieri e oggi

Lampedusa nel caos, furgone dell’hotspot in fiamme. Continuano gli sbarchi

di
11 Agosto 2020

Notte di sbarchi a Lampedusa: da mezzanotte all’alba sono giunti cinque barchini con a bordo un totale di 80 persone, quasi tutti tunisini e una decina di libici.

Ieri, in meno di 12 ore si erano registrati altri 4 approdi di 44 tunisini. Anche i cinque gruppetti arrivati nelle ultime ore sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove si è arrivati a poco meno di circa 320 presenze a fronte di una disponibilità massima di 192 posti.

Il mezzo che serve a trasferire i migranti dal porto al centro di contrada Imbracola è andato a fuoco all’alba. Il furgone apparteneva alla Nova Facility, la società trevigiana che gestisce l’hotspot.

Il rogo del furgone è stato segnalato da un passante al comando dei vigili del fuoco di Agrigento, che all’1.59 della notte (non alle 4 come detto in precedenza) ha avvertito il distaccamento di Lampedusa, subito intervenuto per spegnere le fiamme.

La zona, dove abitualmente vengono parcheggiati mezzi pesanti, è circondata da sterpaglie, ma l’incendio è partito dal furgone – secondo i primi accertamenti eseguiti – e l’indagine condotta dai carabinieri dovrà stabilire se si è trattato di un episodio doloso.

La Nova Facility, società trevigiana che gestisce l’hotspot, aveva preso il furgone a noleggio. L’impresa utilizza anche altri mezzi per il trasporto dei migranti nella tratta tra il porto e l’hotspot di contrada Imbriacola.

Il sindaco

Nell’hotspot di contrada Imbracola, al momento, ci sono 200 persone e la situazione è sotto controllo. A confermarlo è stato il sindaco Totò Martello. “La situazione è momentaneamente sotto controllo sia dal punto di vista logistico, che sanitario. Ma è chiaro che non si può continuare così. La tensione, sull’isola, resta alta perchè ci stanno facendo un danno di immagine incredibile. Ci sono un sacco di turisti e continuano ininterrottamente ad arrivare migranti. Non si può…”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin