Lampedusa: volontari e sub ripuliscono dalle plastiche la costa :ilSicilia.it
Agrigento

la nota del sindaco Martello

Lampedusa: volontari e sub ripuliscono dalle plastiche la costa

di
18 Agosto 2019

Un gruppo di volontari e sub hanno ripulito i fondali e la costa di Lampedusa.

Grazie al lavoro dei nostri volontari, il mare e le coste di Lampedusa respirano di più“.

Martello Lampedusa
foto da FB

Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa, dopo la giornata di ieri dedicata, grazie all’impegno dei volontari dell’isola, dei diving, dei centri specializzati e dei responsabili dell’Area Marina Protetta delle Isole Pelagie, alla raccolta di plastiche e rifiuti dai fondali e dalla costa.

Ringrazio i centri di immersione Pelagos e Marina Diving, l’Amp, i nostri due capitani Govanni e Filippo, e tutti gli altri che con sacrificio hanno ripulito alcune tratti di fondali e di costa, come la Tabaccara e l’Isola dei Conigli“.

Vorrei ricordare – ha concluso Martello – che chi getta plastica e rifiuti nel nostro mare e nel nostro ambiente non danneggia l’amministrazione comunale, danneggia innanzitutto se stesso“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.