Lancia betoniera rubata contro l'auto della polizia: denunciato :ilSicilia.it
Siracusa

ad Avola

Lancia betoniera rubata contro l’auto della polizia: denunciato

di
13 Giugno 2021

Nelle prime ore di oggi, agenti del Commissariato di Polizia di Avola (SR), hanno intercettato un veicolo sospetto che trainava una betoniera e hanno tentato di bloccarlo per operare un controllo.

A bordo dell’autovettura in questione, una Ford Fiesta, c’erano tre persone che, per eludere l’accertamento hanno accelerato fuggendo inseguiti dalla Volante del Commissariato. Gli uomini, diretti dal dottor Venuto, hanno ingaggiato un rocambolesco inseguimento per le vie cittadine che terminava quando, con una mossa disperata quanto pericolosissima, i tre fuggitivi hanno sganciato la betoniera, poi risultata rubata, cosi da lanciarla verso l’autovettura della Polizia.

Grazie alla perizia dell’autista della Volante e’ stato evitato il rovinoso impatto. La Ford e’ riuscita a dileguarsi ma gli agenti, dopo aver preso il numero della targa, si sono recati a casa del proprietario dell’autovettura e lo hanno denunciato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, un avolese di 36 anni, ha ammesso di essere stato l’autore dello sganciamento della betoniera ma si e’ rifiutato di fornire i nomi degli altri due occupanti della Ford Fiesta. Sono in corso indagini per individuare gli altri due.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin