L'annuncio di Salvini: "A breve un gruppo della Lega all'Ars" | VIDEO :ilSicilia.it

Le parole del leader del Carroccio

L’annuncio di Salvini: “A breve un gruppo della Lega all’Ars” | VIDEO

30 Dicembre 2019

Guarda il video in alto

Un gruppo della Lega all’Assemblea regionale siciliana. Lo ha anticipato Matteo Salvini, annunciando che fra pochi giorni il Carroccio sbarcherà all’Ars con un proprio gruppo parlamentare.

L’annuncio del segretario della Lega è avvenuto nel corso di un comizio ad Albino, in provincia di Bergamo.

Salvini ha citato, in particolare, il lavoro svolto dal senatore Stefano Candiani, commissario del partito in Sicilia.

Top Secret al momento i nomi di coloro che dovrebbero farne parte. Contatti importanti sono in corso con il presidente della commissione Attività produttive dell’Ars Orazio Ragusa, Fi, parlamentare di lungo corso e conterraneo di Nino Minardo (entrambi provengono dalla provincia di Ragusa e sono politicamente molto vicini), il deputato nazionale transitato recentemente da Forza Italia alla Lega di Matteo Salvini. Un’adesione di Ragusa alla Lega sarebbe un colpaccio per i salviniani di Sicilia, che porterebbero nelle loro fila un pezzo da novanta della politica isolana.

Un altro nome che sarebbe fra i papabili è quello di Giovanni Bulla, attualmente vice capogruppo Udc all’Ars.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.