L'appello di 17 associazioni alla Regione: "Urgono misure straordinarie per commercio, ristorazione e turismo" :ilSicilia.it

l'emergenza covid

L’appello di 17 associazioni alla Regione: “Urgono misure straordinarie per commercio, ristorazione e turismo”

di
28 Gennaio 2021

 “L’emergenza Covid-19 ha rappresentato il colpo di grazia per un tessuto imprenditoriale fragile come quello della nostra Isola. Servono interventi urgenti e misure straordinarie per risollevare le sorti dello sviluppo siciliano. Fondamentale è la sicurezza e il rispetto di tutti i protocolli, ma oggi è necessario considerare la riapertura delle maglie dell’economia legata al commercio, alla ristorazione, al turismo“.

E’ la richiesta alla Regione da parte di 17 associazioni imprenditoriali, che hanno chiesto un incontro al governatore Nello Musumeci e all’assessore regionale delle Attività Produttive Mimmo Turano.

“Settori tradizionalmente driver di sviluppo – sottolineano le associazioni – sono stati colpiti duramente tanto che assistiamo a una crescita progressiva del numero di imprese che non sono più in condizioni di riaprire. Condividiamo l’appello del presidente della Regione alla cautela, condividiamo la necessità del contenimento del contagio da Covid-19, comprendiamo la scelta di aumentare i controlli e le misure volte alla prevenzione, ma chiediamo che questo sia coniugato con la ripartenza dell’economia per trovare una via di uscita da questa spirale vertiginosa”.

L’appello è stato condiviso da Sicindustria, Legacoop Sicilia, Casartigiani Sicilia, Confcommercio Sicilia, Confesercenti Sicilia, Confartigianato Sicilia, Unicoop Sicilia, Confcooperative Sicilia, Ance Sicilia, Confimprese Sicilia, Conflavoro PMI Sicilia, Claai Sicilia, Agci Sicilia, Unci Sicilia, Confapi Sicilia, CNA Sicilia e Cidec.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Politica
di Elio Sanfilippo

Sindaci e Imprese insieme per rilanciare la Sicilia

A chi continua a lamentarsi che la Sicilia non ha più voce in capitolo nelle scelte del governo nazionale, come dimostra la vicenda della nomina dei ministri e dei sottosegretari, ribadiamo che non ha più voce perché non ha più una testa, una guida, una classe dirigente autorevole dotata di una visione e di un progetto politico.
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin