L'Ars incardina il disegno di legge sui vitalizi, slitta il ddl sui rifiuti :ilSicilia.it

lavori a sala d'ercole

L’Ars incardina il disegno di legge sui vitalizi, slitta il ddl sui rifiuti

13 Novembre 2019

Slitta ancora la discussione all’Ars sul ddl rifiuti e Sala d’Ercole incardina il ddl sui vitalizi. Dopo una breve seduta, il presidente Gianfranco Miccichè ha aggiornato l’Aula a martedì 19 novembre, alle 16, “quando – ha sottolineato – per prima cosa tratteremo i vitalizi“, e fissato il termine per la presentazione degli emendamenti a lunedì 18.

Convocata invece, a chiusura dei lavori, la Commissione regolamento per cominciare a discutere della proposta di modifica sul voto segreto. La scorsa settimana, dopo il ko sull’articolo 1 del ddl rifiuti, il governatore Musumeci aveva annunciato che il governo non sarebbe andato più in Aula “fino a quando non sarà abrogato il voto segreto“.

Sempre martedì, alle 15, si terrà la conferenza capigruppo per decidere l’ordine dei lavori. Durante la seduta, Miccichè ha comunicato la nascita del nuovo gruppo Sicilia Futura-Italia Viva e l’ingresso nelle sue fila dei deputati Luca Sammartino e Giovanni Cafeo che lasciano così il Pd.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.