L'autopsia sulla bambina di Palermo: "morta per asfissia", indagini sul cellulare :ilSicilia.it
Palermo

Tecnici cercano di sbloccare accesso del telefonino

L’autopsia sulla bambina di Palermo: “morta per asfissia”, indagini sul cellulare

di
23 Gennaio 2021

È morta per asfissia la bambina di 10 anni di Palermo deceduta giovedì all’ospedale dei Bambini dove era arrivata in condizioni gravissime. Lo ha stabilito, confermando le prime ipotesi, l’autopsia, disposta dalla Procura che sulla vicenda ha aperto un’inchiesta.

Il padre l’ha trovata in bagno con la cintura dell’accappatoio stretta al collo e allacciata al termosifone. Per la piccola è stata dichiarata la morte cerebrale: i genitori hanno donato gli organi. Secondo le prime ipotesi la bambina avrebbe partecipato a una assurda sfida su Tik-Tok, il social cinese molto amato dai ragazzi.

Chi partecipa al “Black out Challenge” si stringe intorno alla gola un laccio. Vince chi resiste di più.

La bambina aveva diversi profili social (su Fb, YouTube e Tik-Tok) e un cellulare su cui avrebbe dovuto postare il video della gara.

Gli inquirenti stanno tentando di sbloccare il codice di accesso del telefonino che nessuno dei familiari conosce. Dall’analisi dell’apparecchio si potrebbe capire se qualcuno abbia incitato la bambina a partecipare al gioco e qualora avesse realizzato un video prima di morire si potrebbero ricostruire gli ultimi istanti di vita della piccola.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Saghe familiari: Ray Donovan, Peaky Blinders

Ci sono serie o miniserie tv diverse dalle altre perché piuttosto che raccontare le vicende di singoli personaggi hanno come protagonisti degli interi gruppi familiari. In questi casi le  dinamiche narrative sono diverse, più complesse ed articolate e si sviluppano  in  storie totalmente
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin