Lavoratori ex Fiat Termini Imerese: "Subito ammortizzatori sociali" :ilSicilia.it
Palermo

al sit in

Lavoratori ex Fiat Termini Imerese: “Subito ammortizzatori sociali”

di
25 Maggio 2020

Da troppo tempo attendiamo risposte per i lavoratori dell’indotto ex Fiat di Termini Imerese che sono ormai senza ammortizzatori sociali. Non esistono lavoratori di serie A o di serie B. La vertenza dell’Ex Fiat è unica ma le condizioni sociali non lo sono”, affermano Antonio Nobile segretario generale Fim Cisl Palermo Trapani e Giacomo Raneri responsabile Fim Cisl Blutec, nel giorno del sit in degli operai.

Da quasi due anni abbiamo chiesto alla politica, regionale e nazionale, un intervento normativo per ricomprendere nelle tutele degli ammortizzatori previsti per le aree di crisi complessa, questi lavoratori. Non è accettabile che il governo intervenuto a supporto di chi era in difficoltà nel drammatico quadro di crisi legato alla pandemia, non intervenga anche su questa problematica lasciando scoperte, da qualsiasi aiuto, oltre 120 famiglie – Nobile e Ranieri concludono – I lavoratori chiedono di poter tornare a lavorare, per farlo serve tempo, e l’unico modo per garantire la sopravvivenza delle loro famiglie, è una presa in carica della vertenza da parte del governo nazionale, modificando intanto la norma sugli ammortizzatori. Non possiamo più aspettare ci sono le risorse per poter aiutare questi lavoratori, la politica deve intervenire. Come sindacato, siamo e saremo accanto a questi operai, fino alla definitiva soluzione del problema”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin