Lavoratori stagionali dell'agricoltura, Granata: "Verificare la regolarità contrattuale" :ilSicilia.it

la dichiarazione dell'assessore alla cultura e alla legalità

Lavoratori stagionali dell’agricoltura, Granata: “Verificare la regolarità contrattuale”

di
6 Marzo 2021

“Solidarietà e legalità l’unica formula possibile verso il lavoratori stagionali dell’agricoltura ma si rispettino le leggi e si denuncino i “caporali”e gli imprenditori beneficiari”. Fabio Granata, assessore alla cultura e alla legalità, interviene sulla vicenda dei lavoratori stagionali della agricoltura.

Ciò che emerge in questa vicenda di Cassibile, e’ uno scontro tra egoismi demagogici e solidarietà pelosa. Solo l’amministrazione Comunale, Francesco Italia in testa, si è assunta la sua quota importante di responsabilità – prosegue -. Francesco Italia e tutti noi siamo stati chiari, impegnandoci a costruire alloggi degni di esseri umani per ospitare la quota degli stagionali regolari di pertinenza del Comune di Siracusa, pretendendo parallelamente il massimo del rigore verso tutti gli accampamenti e le occupazioni abusive di spazi pubblici. Questo abbiamo fatto, così come era giusto fare. E questo ci ha messo contro un po’ tutti”.

Continua Granata: “Adesso bisogna verificare la regolarità contrattuale e il luogo di lavoro di tutti gli “sgombrati” per chiamare alle loro responsabilità di ogni genere gli imprenditori agricoli che li utilizzano e per espellere chi regolare non è e non ha contratto. Solo così si potrà avviare un processo di legalità e trasparenza senza darla vinta ai “caporali”, senza determinare guerre tra poveri e senza lasciare spazi alle contrapposte demagogie. Chi ha il contratto venga ospitato, fino al suo esaurimento, nella nuova struttura regolare. Chi ha il contratto e appartiene ad altri territori venga ospitato dagli imprenditori agricoli dove lavora o inizino a pensarci altri Comuni. Chi viene sfruttato venga allontanato ma venga anche punito severamente chi specula sul bisogno e la povertà”.

Conclude Fabio Granata: ”Inizi il Sindacato a verificare i contratti e i luoghi di lavoro di chi ha voluto ospitare con senso di solidarietà in agriturismo. Denunci i fenomeni di capolarato e le responsabilità degli imprenditori interessati a sfruttare il lavoro nero e sottopagato, fenomeni e responsabilità facilmente accettabili attraverso gli sgombrati da loro ospitati.
Altrimenti diventa tutto una sceneggiata”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin