22 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.42
Palermo

un uomo di 52 anni

“Lavorava in nero ma intascava il reddito di cittadinanza”: indagato un palermitano

21 Maggio 2019

Pare lavorasse in nero ma percepiva già il reddito di cittadinanza. Questa la ricostruzione dei carabinieri che hanno denunciato un palermitano di 52 anni.

L’uomo avrebbe intascato la somma di 300 euro ma, secondo gli investigatori, avrebbe nel contempo eseguito dei lavori senza senza dichiararlo al fisco.

Il presunto reato è perseguibile d’ufficio e così i militari hanno fatto scattare la denuncia nei confronti del cinquantaduenne. I carabinieri lo avrebbero sorpreso nella borgata marinara di Sferracavallo mentre lavorava per una ditta edile.

La carta acquisti gli è stata sequestrata. La ditta per la quale pare lavorasse in nero non sarebbe iscritta alla Camera di Commercio. L’attività è stata sospesa e il titolare denunciato per “omessa visita medica e formazione del personale; mancata redazione del piano operativo di sicurezza e nomina del medico competente”.

Sono state elevate multe per quasi 70 mila euro.

 

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.