Lavoro: 15 operai licenziati a Gela, si ferma l'indotto Eni :ilSicilia.it
Caltanissetta

in segno di protesta

Lavoro: 15 operai licenziati a Gela, si ferma l’indotto Eni

2 Dicembre 2019

Fermi i cantieri dell’indotto alla Green Refinery dell’Eni in segno di protesta contro il licenziamento di 15 dipendenti della ditta Tes e per il mancato rinnovo delle commesse di lavoro sia per la manutenzione che per la costruzione di nuovi impianti.

Con il completamento del progetto di riconversione industriale per la produzione di biocarburanti, si attendeva l’avvio della seconda fase del protocollo d’intesa firmato nel 2014 da azienda, sindacati e istituzioni, che prevede la costruzione della base-gas a terra per lo sfruttamento dei giacimenti di metano off-shore “Argo” e “Cassiopea”, per un investimento di oltre 800 milioni di euro.

Ma la mancata proroga alle già concesse autorizzazioni da parte del ministero dell’ambiente stanno mettendo a rischio l’intero progetto. L’Eni, infatti, avrebbe fatto intendere alle organizzazioni sindacali che, in caso di mancata conferma della valutazione di impatto ambientale potrebbe dirottare altrove le somme impegnate per Gela.

Da qui le preoccupazioni di politici e sindacalisti. In settimana è prevista una riunione del consiglio di fabbrica dei chimici e del settore energia allargato agli altri comparti dell’industria.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.