Lavoro a Palermo, partono i concorsi nella sanità pubblica: 192 posti :ilSicilia.it
Palermo

ECCO I REQUISITI DEL BANDO

Lavoro a Palermo, partono i concorsi nella sanità pubblica: 192 posti

9 Ottobre 2019

Nuove posizioni aperte all’interno dell’Asp di Palermo.

E’ stato indetto un avviso pubblico di mobilità volontaria e contestuale convocazione del concorso pubblico per la copertura di posti della dirigenza medica e veterinaria, sanitaria, professionale, amministrativa e della dirigenza delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche ,della riabilitazione e della professione ostetrica.

Gli interessati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: status di dipendente a tempo indeterminato di Aziende ed Enti pubblici del Servizio Sanitario Nazionale o di altre Pubbliche amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, D.Lgs n. 165/2001 ( mobilità intercompartimentale) con la qualifica/ disciplina corrispondente a quella per la quale si concorre; non avere in corso procedimenti penali pendenti e non avere riportato condanne penali; non avere in corso procedimenti disciplinari e non avere subito sanzioni disciplinari superiori al rimprovero scritto nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso; godimento diritti politici e civili; essere in possesso dell’idoneità fisica all’esercizio delle mansioni proprie del profilo; essere iscritti ai rispettivi albi dell’ordine di appartenenza ove esistenti e richiesti dal profilo posseduto; avvenuto superamento del periodo di prova.

Le domande potranno essere presentate soltanto in via telematica e dovranno essere presentate al seguente indirizzo web, entro e non oltre le 23:59 del 04/11/19. E’ possibile consultare il bando nella sua integrità al seguente link.

ECCO LE POSIZIONI APERTE

• n 12 posti di Dirigente Medico di Chirurgia Generale

• n 10 posti di Dirigente Medico di Ortopedia e Traumatologia

• n 20 posti di Dirigente Medico di Psichiatria

• n 17 posti di Dirigente Medico Ginecologia e Ostetricia

• n 9 posti di Dirigente Medico di Igiene, epidemiologia e sanità pubblica

• n 5 posti di Dirigente Medico di Igiene degli Alimenti e Nutrizione

• n 18 posti di Dirigente Medico di Medicina Interna

• n 17 posti di Dirigente Medico di Medicina Fisica e Riabilitazione

• n 1 posto di Dirigente Medico di Otorinolaringoiatria

• n 6 posti di Dirigente Medico di Patologia Clinica

• n 2 posti di Dirigente Medico di Pediatria

• n 10 posti di Dirigente Medico di Geriatria

• n 17 posti di Dirigente Medico di Organizzazione del Servizi Sanitari di Base

• n 7 posti di Dirigente Medico di Radiodiagnostica

• n.11 posti di Dirigente Farmacista di Farmaceutica Territoriale;

• n 3 posti di Dirigente Veterinario area A Sanità Animale

• n 5 posti di Dirigente Veterinario Area B Igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati;

• n 4 posti di Dirigente Veterinario Area C “ Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche;

• n 11 posti di Dirigente Amministrativo

• n 1 posto di Dirigente Ingegnere Informatico

• n 1 posto di Dirigente Ingegnere Clinico

• n 3 posti di Dirigente Ingegnere Civile;

• n 1 posto di Dirigente delle professioni sanitarie Area della Riabilitazione;

• N 1 posto di Dirigente delle professioni sanitarie Area Infermieristica ed Ostetrica

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.