Lavoro: due concorsi nella scuola, quarantottomila posti :ilSicilia.it

AD ANNUNCIARLO E' IL M5S

Lavoro: due concorsi nella scuola, quarantottomila posti

3 Ottobre 2019

Il Movimento 5 Stelle propone novità sul fronte della scuola, annunciando due nuovi concorsi per ricercare quarantottomila nuovi docenti in tutta Italia.

Il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti e il sottosegretario Lucia Azzolina hanno firmato nelle scorse ore un accordo con i sindacati della scuola che sarà la base per il testo del cosiddetto decreto scuola“, così viene riportato all’interno del “Blog delle Stelle”.

L’accordo prevede due tipologie di concorso, uno ordinario destinato ai neolaureati ed uno straordinario, riservato a chi ha conseguito tre anni di servizio all’interno del sistema scolastico nazionale, in modo da coprire circa 24.000 posti ciascuno.

“Una scuola di qualità, in grado di proporre una didattica al passo con i tempi e un servizio all’altezza di un Paese del G7, è innanzitutto una scuola in cui i docenti non sono costretti a svolgere il loro lavoro in condizioni di perenne precarietà. Dopo anni di interventi tampone e spesso controproducenti – si legge nel blog – è ora di dare le giuste e meritate risposte a tutto il personale, docente e personale ATA, che lavora giorno dopo giorno accanto ai nostri figli. Ci stiamo muovendo in questa direzione”.

Con il decreto, “alla cui redazione e definizione inizieremo a lavorare immediatamente – aggiunge M5s -, abbiamo sancito due principi fondamentali per rilanciare la scuola: la salvaguardia del merito e la valorizzazione di chi presta servizio da anni nelle nostre scuole“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.