13 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.09
caronte manchette
caronte manchette

“Lavoro e sicurezza le priorità della Lega”, videointervista a Igor Gelarda

8 agosto 2018

Guarda la video intervista in alto

Igor Gelarda, poliziotto, consigliere comunale, da alcuni giorni è il nuovo responsabile organizzativo della Lega – Salvini Premier per Palermo e provincia, nominato dal Commissario regionale Stefano Candiani. Lo abbiamo voluto intervistare, per capire quali sono gli obiettivi del partito di Matteo Salvini per Palermo e la Sicilia e qual è il ritratto del militante leghista palermitano.

Vogliamo evitare che i nostri giovani continuino ad abbandonare Palermo e la Sicilia – spiega Gelarda – creando le condizioni affinché possano vivere qui e realizzarsi lavorativamente. Un tema prioritario è poi la sicurezza delle nostre città e dei nostri centri abitati“. Dunque, lavoro e sicurezza sono gli assi principali su cui punterà la Lega.

A Palermo opposizione dura a Leoluca Orlando, che da tempo ha lanciato lo slogan Palermo città mediorientale: “No, Palermo è una capitale del Mediterraneo, il che è molto diverso”. Igor Gelarda preannuncia anche il prossimo ingresso di alcuni consiglieri comunali palermitani nel partito e spiega quali saranno i criteri di selezione, a partire dal nuovo codice etico della Lega in Sicilia.

Infine, ricostruisce le ultime fasi della sua presenza nel Movimento 5 stelle e come è avvenuto l’avvicinamento al partito salviniano.

Guarda la video intervista in alto

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Abbiamo molto da imparare

“Nzu”! Suono quasi gutturale che usciva con una smorfia da chi quasi a significarvi che “nenti sacciu e nenti sapia” voleva chiudere al nascere qualunque tipo di conversazione e tu sapevi che anche se ti fossi perso era certamente giunto in Sicilia.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.