Lavoro: Emirates Group in cerca di personale italiano. Ecco dove e come candidarsi :ilSicilia.it

Tra le città anche Catania

Lavoro: Emirates Group in cerca di personale italiano. Ecco dove e come candidarsi

21 Luglio 2019

L’Emirates cerca candidati italiani da inserire nel team di bordo, cinque le città prescelte per gli Open day di Emirates: Firenze, Torino, Milano, Roma e Catania.

Le prime due date saranno: il 24 luglio all’NH Firenze e al Novotel Torino alle 9, il 25 luglio a Milano allo Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel & Conference Center.

Sabato 27 luglio toccherà Roma al Rome Marriott Grand Hotel Flora e il 30 luglio  a Catania al Four Points by Sheraton Catania Hotel & Conference Center.

Per candidarsi all’open day non è richiesta alcuna una registrazione online, ma il vettore esorta comunque i candidati a completare l’application online sul sito di Emirates Group prima di recarsi all’incontro. I candidati scelti in questa prima fase verranno poi informati sui tempi per i colloqui futuri.

Tra i benefit che la compagnia aerea concede al personale di bordo all’interno del pacchetto d’occupazione vi è un reddito esente da imposte, l’alloggio gratuito a Dubai, il trasporto da/per l’aeroporto, la copertura medica e dentistica e sconti esclusivi su acquisti e attività per il tempo libero a Dubai. Sono previsti sconti e agevolazioni anche per i viaggi delle famiglie, così come è specificato nella sezione Q&A del sito.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.