Lavoro, il Ministero dell'Economia assume 56 impiegati. Ecco come candidarsi :ilSicilia.it

Il bando

Lavoro, il Ministero dell’Economia assume 56 impiegati. Ecco come candidarsi

di
12 Agosto 2020

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4° Serie Speciale, Concorsi ed Esami, n. 61 del 7 agosto 2020 il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di complessive 56 unità di personale di alta professionalità, da inquadrare nella Terza Area funzionale – Fascia retributiva F3 – da destinare al Ministero dell’economia e delle finanze, per gli uffici ubicati nella sede di Roma, di cui:

30 unità di personale con profilo di Analista economico finanziario da destinare in via prevalente alle attività di supporto ai negoziati europei e internazionali (profilo: codice A);
15 unità di personale con profilo di Funzionario tributario da destinare in via prevalente alle attività di supporto ai negoziati europei e internazionali (profilo: codice B);
11 unità di personale con profilo di Funzionario amministrativo contabile da destinare in via prevalente al completamento dell’attuazione della riforma del bilancio dello Stato, anche in relazione alle connesse attività di sviluppo, sperimentazione e messa a regime dei sistemi informativi (profilo: codice C).
La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, dalle ore 00:00 dell’8 agosto 2020, all’indirizzo https://www.concorsionline.mef.gov.it/concorsi/. La procedura di compilazione ed invio on-line della domanda dovrà essere perentoriamente completata entro le ore 16:00 del 21 settembre 2020.
Ago 2020 – Bando (PDF, 262.87 KB).

A questo link tutte le informazioni utili per partecipare.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.