Le consulenze psicologiche online durante la prigionia da Covid-19 :ilSicilia.it

Vantaggi e svantaggi di questa modalità curativa

Le consulenze psicologiche online durante la prigionia da Covid-19

di
18 Aprile 2020

Perché video-chiamare lo psicologo da casa e per quali soggetti la consulenza on-line è la modalità più indicata? Senza dubbio il diffondersi dei mezzi tecnologici e informatici ha spinto noi professionisti ad adeguarci alle modalità, agli stili e alle temporalità interne ai processi comunicativi e relazionali attuali ancor prima che questo vento di bandiere attraversasse la nostra quotidianità riducendoci a “prigionieri”.

Le nuove tecnologie espressive e sociali oltre che l’attuale situazione di restrizione sugli spostamenti e le uscite da casa per contrastare il diffondersi del virus COVID-19 hanno reso possibile e incoraggiato gli esperti del settore sanitario ad “accogliere” i pazienti e la loro domanda anche a distanza. Se prima la questione era accorciare i chilometri, evitare il traffico, ovviare alla mancanza di tempo, a impegni familiari e/o scolastici o, addirittura, far fronte a ben altro genere di ostacoli, quali patologie fisiche e/o psicologiche invalidanti (handicap, ritardi mentali, fobie, etc.), oggi il problema è proteggerci dal contagio. Rispettando, in ogni caso, rigide e, contemporaneamente, flessibili e dinamiche regole di setting, onorando il Codice Deontologico nonché il proprio buon senso, si possono davvero “fare miracoli” o “salti di qualità” dell’intervento. Uno dei vantaggi della via web è dato dal fatto che si possono somministrare test che consentono allo psicologo di controllare da remoto il soggetto in esame, con la sua autorizzazione, grazie all’applicazione software “TeamViewer”.

Alcuni test per il potenziamento cognitivo e l’arricchimento del vocabolario richiedono, inoltre, l’uso di enciclopedie, dizionari e dei browser web. La via web o telefonica consente un servizio diversamente garante della riservatezza andando a soddisfare quei soggetti che provano imbarazzo nel doversi presentare a portinai, segretari o incrociando lo sguardo, a volte, curioso e invasivo, dei vicini di casa dello psicologo. Un altro buon motivo per considerare utile la web therapy, a prescindere dal COVID-19, è dato dal fatto che alcuni viaggiano per lavoro oppure si trasferiscono frequentemente e hanno, quindi, la possibilità di mantenere lo stesso psicologo, con cui hanno già instaurato un rapporto fiduciario e hanno ottenuto dei benefici, in modo da non fare sfumare i risultati raggiunti, da portare a conclusione l’intervento clinico iniziato e da non dover ripetere la storia della propria vita ricominciando da capo il trattamento, il che non è affatto una passeggiata, richiede tempo, energie e dispendio economico.

Con un confronto online, inoltre, si può agevolare lo sblocco dei conflitti più interni e latenti proprio per il fatto di essere diversamente/completamente a proprio agio, fra le mura di casa, dove si sente una maggiore intimità, è più facile rilassarsi, avendo la possibilità di indossare un abbigliamento comodo (anche se appropriato e decoroso) e di abbandonarsi a gesti, abitudini che rivelano molto di ciò che si è. La casa parla di sé e del proprio mondo interno più di quanto si riesce a fare nel confronto diretto con lo psicologo.

A tal proposito, uno psicologo può anche suggerire, avvalendosi della somministrazione di test adeguati, come il Lüscher Test (Test dei colori), con quali colori sia meglio arredare la casa, cosa togliere, eliminare e buttare, come da manuale sul Feng shui, per ritrovare l’armonia e l’eucromia interiore e per sprigionare e rinnovare la propria energia positiva. Un ambiente pulito e ordinato non è solo indice di benessere interiore e ottimismo ma è concausa, al tempo stesso, per ottenere il meglio da se stessi e dagli altri.

La consulenza online consente allo psicologo di accedere al mondo inconscio del paziente in modo diverso e complementare alla seduta effettuata vis à vis.

I soggetti possono, infatti, avere tendenze comportamentali e acting out che in sede clinica non si esplicano. Un paziente, per es., ha, quasi, rotto il suo PC perché non ha tollerato lo stress (direi, secondario rispetto allo stress da coronavirus) legato al fatto che non gli funzionavano le cuffie.

Si raggiungono, insomma, se il lavoro è strutturato nel modo più opportuno, gli stessi obiettivi, fra cui risaltano:

1) L’esame del materiale che emerge dalla raccolta anamnestica, dalle libere associazioni, dalle dimenticanze, etc.

2) L’analisi e lo svelamento al paziente dei suoi meccanismi di difesa, dei MOI (Modelli Operativi Interni), vale a dire degli errori percettivi riguardo a sé, agli altri, al mondo, dovuti al tentativo di proteggersi da idee e consapevolezze dolorose.

3) La variazione armonica della personalità globale.

Per quanto concerne le tecniche ipnotiche e di rilassamento, la procedura è adattabile a questa modalità e non ho riscontrato, nel tempo (dal 2006), elementi inefficaci e infruttuosi.

Quali sono gli svantaggi delle video chiamate? Di questi tempi, alcuni non possono permettersi il sostegno psicologico a distanza perché non hanno entrate e questo, purtroppo, peggiora ulteriormente la situazione psichiatrica iniziale e perché, essendo tutti a casa, non per tutti è facile ritagliarsi una stanza in cui sia rispettata la privacy ricercata e necessaria.

 

 

DOTT.SSA-LAURA VALENTI-OPUSCOLO-

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.