Le giornate dell'economia, il presidente dello Svimez Giannola: "Sicilia indietro sulle Zes" | videointerviste :ilSicilia.it
Palermo

Appuntamento conclusivo a Palazzo De Seta

Le giornate dell’economia, il presidente dello Svimez Giannola: “Sicilia indietro sulle Zes” | videointerviste

di
30 Novembre 2019

Guarda le videointerviste in alto

Si concludono oggi 30 novembre Le giornate dell’Economia del Mezzogiorno, che durante questa edizione, la dodicesima, hanno registrato un notevole successo di pubblico. Un appuntamento, quello odierno che si è svolto a Palazzo Forcella De Seta, sede di Ance Palermo, che ha visto economisti e accademici confrontarsi sui temi della congiuntura nazionale e internazionale e sugli effetti che la stessa ha provocato nel Sud Italia, in linea con il tema delle Giornate, ‘1860-2030: Un Paese o due?”.

Lo stato economico del Mezzogiorno è molto problematico – ha detto Adriano Giannola, presidente dello Svimez, nel senso che siamo rientrati in recessione nel 2019, occorre trovare le vie per cambiare verso. ed è legato allo stato di salute generale del Paese. Il problema del Mezzogiorno e delle regioni del mezzogiorno è di coordinare in modo cooperativo una strategia per attivare gli strumenti che ci sono a disposizione, attivandoli, come l’attrazione degli investimenti, le Zes, non mi risulta che in Sicilia sia stata attivata la localizzazione. Quali porti debbano essere trainanti“.

Per l’economista Luca Paolazzi, “L’economia meridionale ha sofferto molto in questi anni perché è calata in generale l’attività nell’economia italiana. Ha subito più la seconda recessione della prima, perché la prima era crollo del commercio mondiale, crollo delle esportazioni, mentre ha subito la seconda, quella del congelamento degli investimenti pubblici, del taglio di un terzo degli stipendi pubblici, che sono fonte primaria della sua economia”.

Il professor Pietro Busetta, animatore delle Giornate dell’economia, ha commentato il successo dell’edizione di quest’anno: “Un bilancio estremamente positivo – ha detto –, abbiamo avuto circa 100 relatori, oltre 25 incontri e una serie di dirette che hanno avuto più di 50 mila visualizzazioni. Un pubblico sempre attento, possiamo ritenerci soddisfatti. Dal primo incontro del 1987 acqua sotto i ponti ne è passata – ha concluso Busetta – e l’economia comincia a diventare argomento di confronto“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.