Le sorelle Napoli difendono la memoria del padre: "Calunnie, quereliamo" | Video interviste :ilSicilia.it
Palermo

L'annuncio dell'avvocato Bisagna

Le sorelle Napoli difendono la memoria del padre: “Calunnie, quereliamo” | Video interviste

di
21 Dicembre 2018

Guarda il video in alto

Via alle contromosse delle sorelle Irene, Ina e Marianna Napoli per tutelare la memoria del padre: l’avvocatosorelle Irene e Ina Napoli delle donne di Mezzojuso, Giorgio Bisagna, ha annunciato che due persone saranno querelate per diffamazione aggravata, anche se non ha reso note le loro identità. Ed è tornato sugli ultimi risvolti della vicenda, che hanno visto il genitore delle tre sorelle tirato in ballo come capomafia di Mezzojuso dal generale dei carabinieri Nicolò Gebbia durante la deposizione in un processo. “Sono solo calunnie – ha affermato l’avvocato Bisagna -, sono state riportate informazioni parziali e antecedenti a una condanna per calunnia (di cui sarebbe stato vittima proprio Nicolò Napoli, ndr), come accertato da una sentenza nel lontano 1974“.

sorelle Irene e Ina NapoliIn un’informativa del Ros, nel 2001, si affermava che Salvatore Napoli fosse vicino ad ambienti di Cosa nostra. il legale ha convocato oggi i giornalisti per rendere noto un fatto nuovo: “Abbiamo una sentenza di calunnia del 1974 nei confronti una persona, Francesco Bonanno, in cui il signor Napoli era vittima della calunnia“. Poi La conclusione del legale: “Ci chiediamo come mai il Ros non abbia tenuto conto nell’informativa della sentenza sulla calunnia del 1974“.

La vicenda delle sorelle Napoli è assurta agli onori della cronaca anche per le numerose puntate dedicate dalla trasmissione condotta da Massimo Giletti, Non è l’Arena, che proprio per la costante attenzione mediatica, giudicata eccessiva dal sindaco di Mezzojuso, è stato querelato da quest’ultimo. Le tre donne sono proprietarie di un’azienda agricola coltivata a cereali e foraggio. Dopo la morte del padre hanno subito minacce e intimidazioni volte a costringerle a vendere l’attività. Le tre donne hanno denunciato danneggiamenti, l’uccisione dei propri cani, sconfinamenti di vacche che vanno nei loro terreni: “Stanno calunniando il nostro operato – dicono – è vergognoso

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.