"Le stanze di Ulrike", al Biondo la storia dell'attivista tedesca Meinhof | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Sulla scena Silvia Ajelli

“Le stanze di Ulrike”, al Biondo la storia dell’attivista tedesca Meinhof | FOTO

di
20 Novembre 2018

Guarda le foto in alto 

A cinquant’anni dal 1968, lo spettacolo “Le stanze di Ulrike“, che debutta la Teatro Biondo (Sala Strehler) mercoledì 21 novembre alle 21, ricostruisce la vicenda personale, storica e politica di Ulrike Meinhof, giornalista tedesca e attivista.

Silvia Ajelli è autrice e interprete dello spettacolo, diretto da Rosario Tedesco, prodotto in collaborazione con le Orestiadi di Gibellina.

Proprio in quegli anni la giornalista tedesca cominciò ad orientare il proprio pensiero verso una posizione sempre più radicale, fino ad entrare in clandestinità e a votarsi alla lotta armata contro il proprio paese, la Repubblica Federale Tedesca, diventando membro attivo della RAF, Rote Armee Fraktion (Frazione dell’Armata Rossa), comunemente nota come Banda Baader-Meinhof.

“Le stanze di Ulrike” racconta il processo di radicalizzazione della giornalista, dall’indignazione per la guerra in Vietnam e il dilagare dell’imperialismo americano alla protesta a fianco del movimento studentesco; dalla difesa dei diritti delle donne alle contestazioni contro la politica repressiva del governo tedesco, fino alla proclamazione della lotta armata.

Accusata, insieme agli altri membri della RAF, di quattro omicidi e 34 tentati omicidi fu processata, incarcerata e infine vittima, insieme ad alcuni compagni, di una morte violenta le cui cause non furono mai del tutto chiarite.

Lo spettacolo, si legge nelle note di regia, non intende dare un giudizio storico o politico, ma raccontare la storia singolare di una donna che, da intellettuale impegnata politicamente, decide di abbandonare la sua identità professionale e il suo ruolo di donna e di madre per dedicarsi alla lotta armata.

Ai giorni nostri, in un contesto storico e sociale apparentemente molto distante da quello di allora, l’autrice e il regista si interrogano sulle dinamiche ideologiche ed esistenziali che possono condurre alla violenza.

Repliche fino a domenica 25; giorni e orari di programmazione sul sito del Teatro.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.