"Le Vie dei Tesori", un viaggio nel cuore dell'aeroporto di Boccadifalco a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

Un Festival che apre 130 luoghi in tutta la città

“Le Vie dei Tesori” alla scoperta dei segreti dell’aeroporto di Boccadifalco a Palermo

di
3 Ottobre 2018

Dalla torre di controllo ai due bunker della Seconda guerra Mondiale a Villa Natoli con la “camera dello scirocco”. E’ un viaggio nel cuore nascosto dell’aeroporto di Boccadifalco quello proposto da Le Vie dei Tesori.

Si potrà scoprire, per la prima volta, attraverso due distinti percorsi (uno su prenotazione) da venerdì prossimo (5 ottobre) al 4 novembre, per i cinque weekend del Festival che apre 130 luoghi in tutta la città. E per chi vorrà, ci sarà anche la possibilità di un volo in piper, prenotabile a parte.

La presentazione ufficiale dell’itinerario all’interno dell’aeroporto è prevista per il 4 ottobre alle 13,30 a Boccadifalco. A presentarlo saranno Antonino Buttafuoco, direttore aeroportuale Sicilia Occidentale di Enac, che ha concesso il patrocinio, nelle vesti di padrone di casa, il sindaco Leoluca Orlando, i responsabili de Le Vie dei Tesori e i rappresentanti delle numerose realtà che operano dentro l’aeroporto. Seguirà una visita all’aeroporto e ai luoghi che saranno aperti.

Dal fine settimana sarà possibile visitare i luoghi dell’aeroporto, che apriranno le porte ai visitatori.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Cancelleri, ma la lista civica non garantisce l’elezione

Il Movimento 5 stelle è ormai un’accozzaglia di correnti. Da un lato Luigi Di Maio, da un altro lato Alessandro Di Battista, da un altro ancora Roberto Fico ed ancora-ancora Paola Taverna. Poi ci sono le sottocorrenti che a loro volta si suddividono in gruppi e sottogruppi. In questo frastagliato mosaico è molto difficile capire dove collocare i pentastellati siciliani, sia quelli eletti al parlamento nazionale che quelli eletti all’Ars.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin