Lega, Anello: "Guardiamo ai moderati, forti delle nostre idee" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

localila dichiarazione

Lega, Anello: “Guardiamo ai moderati, forti delle nostre idee”

di
28 Novembre 2020

“Apriamo ai moderati, la Lega a Palermo come in tutta la Sicilia vuole rivolgersi ai quei cittadini che ancora oggi rappresentano la maggioranza dell’elettorato di centrodestra. È la rotta tracciata da Matteo Salvini e confermata dal nostro deputato nazionale Nino Minardo che, intervistato, dice di sognare una Lega ‘moderata’, non ‘esaltata’. Lo auspico anch’io, come d’altronde rivela la mia storia politica di moderato. E allora ok ad una Lega dei territori e delle autonomie che esprima le sue idee con forza, ma senza estremismi”.

Lo dichiara Alessandro Anello, coordinatore della Lega a Palermo e responsabile regionale agli enti locali.

“Nel solco di un’interlocuzione privilegiata con i moderati ed in linea con le indicazioni del nostro segretario regionale Stefano Candiani – continua Anello – a Palermo ho già iniziato ad individuare gli otto responsabili delle circoscrizioni, il cuore pulsante della città, che si occuperanno della composizione delle liste secondo un percorso di strutturazione del partito dalla periferia al centro. Un progetto che abbracci le istanze di tutti, soprattutto di chi è rimasto indietro ed ha anche ragione ad alzare la voce. Tutto questo però va fatto con equilibrio, senza mai cedere all’impeto. Capiamoci: la Lega è l’interlocutore naturale di chi ha le scatole piene del linguaggio del politichese, ma il primo partito italiano che si candida a governare Palermo e il Paese non può che rivolgersi ad un grande elettorato moderato: dall’artigiano al professionista, passando per il mondo dell’impresa e delle associazioni. Uomini e donne – conclude Anello – che sposino la proposta federativa della Lega basata sull’idea di sviluppo dei singoli territori”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin