Lega: "Sprechi e mala gestione al canile di Palermo" :ilSicilia.it
Palermo

LA POLEMICA

Lega: “Sprechi e mala gestione al canile di Palermo”

di
11 Ottobre 2018

“Il disinteresse del sindaco Orlando per le sorti dei suoi concittadini in questi giorni colpisce anche i cani del canile municipale dell’ex-mattatoio”. A denunciarlo Igor Gelarda ed Elio Ficarra, i due consiglieri comunale della Lega a Palermo.

Igor Gelarda
Igor Gelarda

“Abbiamo fatto in passato diversi sopralluoghi, e sappiamo bene che la situazione al canile non è delle migliori. La struttura non solo non è a norma, ma non è adeguata ad accogliere la mole di animali abbandonati e randagi che ogni giorno vengono segnalati e recuperati per le strade di Palermo. Ma la soluzione non è quella proposta dal sindaco Orlando con un bando, vinto da due aziende del Casertano, che prevede il trasferimento dei cani in canili campani, con un costo per le casse cittadine di 380 mila euro. Senza essere certi di cosa accadrà ai cani al termine dei 6 mesi previsti dal bando e una volta terminati gli incentivi.

Il Comune, senza tanto riguardo al loro benessere, si sarà liberato di questi cani. Ma senza intervenire selle cause, senza approntare interventi mirati a fermare gli abbandoni, attraverso controlli e azioni di sensibilizzazione della cittadinanza, e anche incentivi alla sterilizzazione dei cani padronali, nel giro di pochi giorni il canile sarà di nuovo pieno.

E tra qualche mese ci ritroveremo di nuovo a discutere dello stesso argomento. Ancora una volta i soldi dei cittadini spesi senza tenere conto della soluzione dei problemi, ma ancora una volta nascondendoli sotto il tappeto“.

 

LEGGI ANCHE:

Bloccato nel canile di Palermo il trasferimento degli animali in Campania: “Mezzi non idonei”

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin