Legalità, sportello Iacp in casa confiscata a boss di Corleone :ilSicilia.it
Palermo

ex abitazione di Rosario Lo bue

Legalità, sportello Iacp in casa confiscata a boss di Corleone

6 Ottobre 2019

L’Amministrazione comunale ha consegnato alcuni locali dell’ex abitazione del boss Rosario Lo Bue allo Iacp – Istituto Autonomo Case Popolari, che avrà così una sua sede nel bene confiscato e affidato al Comune di Corleone, nel palermitano. Gli uffici saranno aperti due volte alla settimana, il lunedì e il mercoledi’ dalle 8.30 alle 15.15 e potranno accedervi non soltanto i cittadini corleonesi, ma anche quelli dei paesi circostanti.

Nella struttura di via Salvatore Aldisio, che attualmente ospita il Consorzio Sviluppo e Legalità e l’ufficio comunale case popolari, si alterneranno due dipendenti dello Iacp.

Il Comune ha messo a disposizione due stanze al secondo piano della palazzina, dove abitavano i familiari del boss Lo Bue.
L’abitazione è stata sgomberata a giugno del 2017, in seguito ad un provvedimento dell’Agenzia nazionale dei beni confiscati. E’ stata quindi affidata all’amministrazione comunale per fini istituzionali. Un messaggio di saluto è stato inviato dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone: “Il Governo Musumeci ha spinto sull’acceleratore di un’iniziativa che coniuga l’efficientamento della macchina amministrativa alla lotta per la legalità. A Corleone, adesso, in un bene confiscato trova spazio l’Iacp di Palermo attraverso un’articolazione periferica che viene incontro alle esigenze dei cittadini e del territorio. Iniziamo così a raccogliere i corposi frutti dell’inversione di tendenza voluta dalla Regione negli Iacp, dove sotto la regia dell’assessorato alle Infrastrutture si fa strada una gestione virtuosa e ordinata“.

Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Scuola, “prorogare il contratto degli insegnanti precari”

Giovanna D’Agostino è la presidente dell’Associazione “Insieme per il sostegno” di cui fanno parte centinaia di insegnanti precari. In questa intervista si fa portavoce del sentire degli insegnanti precari chiedendo al Governo Conte la proroga del contratto al 31 agosto per tutti i precari della scuola
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona