25 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.33
Palermo

Sabato 5 gennaio ore 10 il sit-in di protesta

Legambiente: “Abbattiamo l’ecomostro abusivo di Aspra acquistato dai Cinquestelle”

3 Gennaio 2019

Abbattiamolo“. Non usa mezzi termini il circolo Legambiente Bagheria. Sabato 5 gennaio, insieme a Legambiente Sicilia organizzano un sit-in di protesta ad Aspra, presso la spiaggia Sarello, baia dei Ciclopi, dove sorge un ecomostro.

«Con questo presidio – scrive Legambiente – si chiede l’abbattimento del pericoloso e più volte vandalizzato ecomostro che si affaccia sulla spiaggia e che è stato negli anni già oggetto di attenzioni da parte di Legambiente. 

Patrizio Cinque
Patrizio Cinque

Il circolo ha chiesto l’accesso agli atti per acquisire tutta la relativa documentazione per fare luce sulle strane e anomale procedure seguite dopo l’acquisto dell’ecomostro, da parte della società “Nuova Poseidonia srl”, costituita da dirigenti del Movimento Cinque Stelle con il Sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, riguardanti soprattutto le possibili parti abusive che si vorrebbero sanare per trasformarlo in un albergo. Ma, fino ad oggi è stato impedito l’accesso agli atti, Legambiente si è rivolta al TAR per ottenere un diritto garantito dalla legge a tutti i cittadini».

Saranno presenti il presidente di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna e la direttrice regionale Claudia Casa.

Il link dell’evento su Facebook:


Per raggiungere il sito: percorrere la SS 113, superata Villa Cattolica a Bagheria, al passaggio a livello girare a sinistra per via Scaduto. Alla fine della strada, girare a destra per la litoranea Aspra Mongerbino (Via Perez). Le bandiere di Legambiente segnaleranno il luogo del sit-in.

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

Wanted perde un uomo fondamentale

Il 10 marzo del 241 a.C. la battaglia delle Egadi metteva fine alla prima guerra punica cambiando la storia del Mediterraneo con la vittoria dei Romani sui Cartaginesi.