19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.56
Palermo

l'allarme dell'associazione degli amministratori locali

Legge di Bilancio 2019, l’Asael: “Difficoltà di cassa per i Comuni”

7 Gennaio 2019

“La legge di Bilancio approvata dal Parlamento nazionale recentemente riduce i margini per il ricorso alle anticipazioni di tesoreria da parte dei Comuni”: lo sostiene l’Asael, associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani, che chiede un intervento da parte della Regione.

“La manovra nazionale riduce da cinque a quattro dodicesimi, rispetto alle entrate accertate nell’esercizio finanziario precedente, la possibilità di ricorrere alle anticipazioni di cassa creando notevoli problemi gestionali agli enti locali nella programmazione della spesa e nella gestione delle liquidità”.

“Facciamo appello alla Regione affinché determini nella prossima legge di bilancio regionale misure compensative per alleviare gli effetti della disposizione introdotta dal Parlamento nazionale”, afferma il presidente dell’Asael, Matteo Cocchiara.

“Nel contempo chiediamo alla delegazione dei parlamentari siciliani di presentare una proposta di legge che annulli la modifica inserita nella legge di bilancio”. L’Asael ha quindi scritto una lettera ai parlamentari siciliani di Camera e Senato, al governo regionale e al dipartimento Autonomie locali per chiedere “interventi urgenti” mirati al “superamento delle difficoltà di cassa” degli enti locali dell’Isola.

Tra le proposte dell’associazione al governo regionale anche l’attivazione di un percorso che porti a una anticipazione di liquidità, coinvolgendo anche l’Irfis, finalizzata al pagamento dei debiti commerciali per tutti gli enti locali: tutto questo con una restituzione a lungo periodo.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.