Legge Severino, bocciato ricorso di Pogliese. Il sindaco di Catania: "Sono sereno" :ilSicilia.it
Catania

la dichiarazione

Legge Severino, bocciato ricorso di Pogliese. Il sindaco di Catania: “Sono sereno”

di
2 Dicembre 2021

La Corte Costituzionale ha dichiarato “non fondate le questioni di legittimità” che era state sollevate, il 5 dicembre del 2020, dal Tribunale civile di Catania sull’applicazione della legge Severino.

L’intervento della Consulta era stato sollecitato al giudice civile dalla difesa di Salvo Pogliese che era stato sospeso dall’incarico di sindaco per 18 mesi dopo essere stato condanna a quattro anni e tre mesi per peculato dal Tribunale di Palermo per l’uso di rimborsi spesi quando era capogruppo all’Ars del Pdl. Il sindaco poi era stato reintegrato perché l’intervento del tribunale civile aveva sospeso il provvedimento.

La “sospensione in esame”, scrivono i giudici, “non ha natura sanzionatoria, ma è una misura cautelare“, e non è esecutiva. Pogliese resterà in carica fino alla decisione del Tribunale civile di Catania che se dovesse arrivare dopo il 18 gennaio prossimo sarebbe inefficace perché avrebbe superato i termini della ‘sanzione’ che scadranno proprio quel giorno. Se dovesse arrivare prima la sospensione durerebbe fino al 18 gennaio 2022.

Apprendo e accolgo con serenità il pronunciamento della Corte Costituzionale che, di fatto, legittima quella parte della legge ‘Severino’ che il Tribunale di Catania aveva chiesto di esaminare. Anche stavolta per la sua concreta applicazione mi rimetto rispettosamente al giudizio della magistratura ordinaria, visto che fu proprio il Tribunale etneo esattamente un anno addietro a reintegrarmi nelle mie funzioni dopo la temporanea sospensione. Continuerò nel frattempo a lavorare svolgendo il ruolo di Sindaco per Catania e nell’interesse dei suoi Cittadini, incarico che con largo consenso sono stato chiamato a ricoprire“. Lo afferma in una nota il sindaco di Catania Salvo Pogliese.

Ritengo, tuttavia, doveroso – sottolinea Pogliese – evidenziare che sulla legge Severino pende già un referendum abrogativo, ritenuto ammissibile dalla Corte di Cassazione, e diversi disegni di legge di modifica sono stati presentati in Parlamento. Da ultimo quello del Pd, partito a cui fa riferimento il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomata’, che di recente è stato colpito da analogo sproporzionato provvedimento di sospensione anch’egli a fronte di una sentenza di primo grado“.

Fino a quando sarò chiamato a farlo – conclude il sindaco di Catania – rispetterò il mandato che mi è stato affidato dai Catanesi con lo scrupolo e la coscienza di chi considera Catania la propria vita, la propria famiglia e, da Sindaco, la propria missione“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.