L'Ente Luglio Musicale Trapanese presenta "L'importanza di esser Franco" nella versione ritmica di Mario Castelnuovo Tedesco :ilSicilia.it
Trapani

Appuntamento domenica 29 luglio e mercoledì 1 agosto

L’Ente Luglio Musicale Trapanese presenta “L’importanza di esser Franco” nella versione ritmica di Mario Castelnuovo Tedesco

di
27 Luglio 2018

Domenica 29 luglio e mercoledì 1 agosto, alle ore 21, in scena al Chiostro di San Domenico, a Trapani, l’opera L’importanza di esser Franco, la famosissima commedia nonsense in tre atti di Oscar Wilde, nell’adattamento in versione ritmica di Mario Castelnuovo Tedesco. Uno spettacolo ancora oggi attuale e sagace, dove il pungente humour del grande scrittore irlandese si unisce al genio musicale fiorentino/statunitense.

ente luglio musicale trapaneseFranco è un essere inizialmente inesistente, essendo solo immaginato come dissoluto fratello ideale da Jack Worthing, impacciato trovatello innamorato di Lady Gwendolen Fairfax. Costui ha un amico, Algernon Moncrieff, che invece ama Cecily Cardew. Troneggia una madre, Lady Bracknell, espressione del più rigido moralismo vittoriano, che naturalmente non vuol sentir parlar di nozze tra la figlia Gwendolen e un figlio di nessuno. Fanno da contorno alla vicenda un reverendo dalla sessualità repressa e mal contenuta, il dott. Chasuble, e una desiderosa istitutrice, Miss Prism.

Gli interpreti sono: Gianluca Moro, Jack Worthing; Roberto De Gennaro Crescenti, Algernon Moncrieff; Tiberia Monica Naghi, Lady Gwendolen Fairfax; Eva Maria Ruggieri e Magdalena Urbanowicz, Lady Bracknell; Chiara Cabras e Ilenia Tosatto, Cecily Cardew; Marta Biondo e Magdalena Urbanowicz, Miss Prism; Alessandro Agostinacchio, Reverendo Chasuble; Alfonso Michele Ciulla e Fabio Maria La Mattina, Merriman/Lane.

La realizzazione scenica è di Pier Paolo Bisleri, nello splendido e acusticamente perfetto Chiostro di San Domenico. Il tutto sotto la regia di Giovanni Scandella. Ai due pianoforti Lorenzo Orlandi e Chiara Pulsoni, alle percussioni Luca Valenza e Carlo Pisciotta. A dirigere il Maestro Piergiorgio Del Nunzio.

Costo biglietto: intero 10 euro, ridotto 7 euro (abbonati Ente Luglio Musicale Trapanese, abbonati Amici della Musica, studenti del Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani, studenti fino a 24 anni, previa presentazione di attestazione di frequenza o libretto).

Ecco dove acquistare gli abbonamenti e i biglietti: al botteghino dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, in viale Regina Margherita 1 (all’interno della Villa Margherita), dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 21.  Sarà possibile acquistare i biglietti anche online sul sito www.lugliomusicale.it o nella sede dell’evento a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, fino ad esaurimento posti.

Promozioni: l’Ente Luglio Musicale Trapanese aderisce alla Carta del Docente. Gli insegnanti della scuola pubblica possono acquistare i biglietti per gli spettacoli dell’Ente Luglio Musicale utilizzando i bonus del governo. Per tutte le info: https://cartadeldocente.istruzione.it/.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.