Lercara, il sindaco propone le case a un euro ma l'opposizione replica: "Una bufala" :ilSicilia.it
Palermo

SCONTRO FRA LE DUE ANIME DEL CONSIGLIO

Lercara, il sindaco propone le case a un euro ma l’opposizione replica: “Una bufala”

di
3 Ottobre 2019

Il consiglio comunale di Lercara Friddi ha approvato il regolamento che prevede la concessione delle case del comune madonita ad 1 euro. L’obiettivo è quello di mettere in campo interventi finalizzati al recupero del centro storico, aiutando lo sviluppo dell’edilizia locale e favorendo l’insediamento di nuove famiglie, attività turistico-ricettive e di attività commerciali.

Tuttavia, i consiglieri del gruppo consiliare “Viviamo LercaraSalvatore Pirozzo, Daniela Gargano, Katia Gallina e Luca Seminerio rispondono in maniera polemica a quanto annunciato dalla maggioranza comunale. In una lettera indirizzata alla stampa, i consiglieri dichiarano che “premesso che Lercara vive un processo di spopolamento e abbandono sempre più forte, si moltiplicano le case abbandonate e fatiscenti nel centro storico e non solo, su cui sarebbe necessario porre in essere interventi di messa in sicurezza immediati; per evitare la “morte” della nostra cittadina si ritiene indispensabile avviare una strategia di ripopolamento che ponga in essere una serie di interventi virtuosi; sono numerosi i Comuni che avviando il progetto “Case a 1 euro” hanno rianimato il mercato immobiliare, promuovendo anche la nascita di attività turistiche, attivando l’economia di tutta la zona interessata, attraverso il progetto “Case a 1 euro” gli acquirenti dovranno assumere l’impegno (oltre all’acquisto a prezzo simbolico) di effettuare gli interventi di ristrutturazione e riqualificazione entro un tempo massimo, assoggettando il loro impegno alla costituzione di una fidejussione a favore del Comune che garantisca sull’impegno a realizzare gli interventi di ristrutturazione e riqualificazione“.

Gli immobili potranno essere destinati a finalità abitative, cohousing, albergo diffuso, B&B e altre varianti turistico ricettive, subordinati al rispetto del P.R.G. in vigore“.

I consiglieri impegnano “il sindaco, la giunta comunale e il presidente del consiglio comunale, ciascuno per le proprie competenze a censire le abitazioni che versano in situazioni di fatiscenza e abbandono; ad istituire eventuale commissione di studio e regolamentazione del progetto; a contattare i proprietari delle abitazioni fatiscenti e abbandonate per proporre il Progetto “Case a 1 euro” incentivandoli ad aderire anche con eventuale stralcio di tributi comunali non pagati (ICI-IMU-TARI-TARES); a predisporre tutti gli atti necessari affinché il comune funga da intermediario per mettere in contatto domanda ed offerta relativa ad immobili vetusti e abbandonati situati nel nostro Comune; e a mettere in campo tutti gli atti necessari per agevolare e incentivare fiscalmente gli interventi di ristrutturazione edilizia sugli immobili ricadenti del Progetto “Case a 1 euro”“.

 

LEGGI ANCHE:

Case a un euro a Lercara Friddi, il sindaco: “Ecco come stanno le cose”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin