Levantoil dona migliaia di mascherine ffp3 alle forze dell'ordine a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

la nota

Levantoil dona migliaia di mascherine ffp3 alle forze dell’ordine a Palermo

di
26 Maggio 2020

Questa mattina presso la Questura di Palermo Antonio e Vincenzo Cancasci, amministratori della levantoil Srl hanno donato 1.200 mascherine ffp3 ai poliziotti della Questura di Palermo, consegnandole al Questore, Renato Cortese. La Levantoil non è nuova a donazioni in ambito sociale dove si è sempre distinta. “L’epidemia di Coronavirus oltre a mietere numerose vittime sta mettendo in seria difficoltà chi in prima linea combatte questa battaglia, come medici ed operatori dello Stato. Per cercare di far fronte a questa emergenza abbiamo deciso di dare il nostro contributo donando questi presidi a chi ogni giorno garantisce la sicurezza sulle nostre strade“, dichiarano i fratelli Cancasci che concludono “siamo certi che lo sforzo di pochi possa essere la Forza di tanti“. Presente alla consegna anche Igor Gelarda, capogruppo della Lega in consiglio comunale a Palermo ed esponente delle forze dell’ordine : “sono stato contattato dai fratelli Cancasci che volevano donare delle mascherine a chi era impegnato nel contrasto al covid 19.  Ho spiegato loro la necessità di dotare, per intanto, gli uomini e donne delle forze dell’ordine. Devo dire che ho trovato immediatamente terreno fertile. Non posso che ringraziarli non sono a nome degli uomini delle donne della polizia di stato, ma a nome di tutti i cittadini palermitani, per la loro sensibilità civica e per l’essersi direttamente interessati fornendo la Polizia di Stato di questo importante presidio. Tra l altro, Nei prossimi giorni, sempre grazie alla levantoil, anche alla Polizia Municipale di Palermo riceveranno questo tipo di presidi

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.