"Liberare Palermo dal degrado", la Lega attiva uno sportello di vigilanza :ilSicilia.it
Palermo

l'iniziativa

“Liberare Palermo dal degrado”, la Lega attiva uno sportello di vigilanza

11 Dicembre 2018

La Lega attiva uno sportello a garanzia dei cittadini per vigilare sulla corretta attività di manutenzione del territorio da parte dell’amministrazione comunale di Palermo, dove segnalare anche abusi e disservizi. Uno spazio di confronto per elaborare soluzioni condivise sui problemi metropolitani di maggiore rilevanza ambientale. E l’obiettivo dichiarato di “liberare Palermo dal degrado, rendendola più vivibile e sicura”. 

A lanciare l’iniziativa è Igor Gelarda, responsabile regionale enti locali del partito guidato da Matteo Salvini, oltre che capogruppo del Carroccio in Consiglio comunale, affiancato da Elio Ficarra.

Il rispetto dell’ambiente e la sicurezza del territorio sono aspetti molto cari alla Lega, come sottolineato più volte dal senatore Stefano Candiani, sottosegretario al ministero dell’Interno e commissario leghista nell’Isola, in occasione dei recenti sopralluoghi nei comuni alluvionati siciliani.

“Lo sportello aprirà a breve – annuncia Gelarda – e sarà guidato dall’avvocato Daniele Pirrello, impegnato da anni sui grandi temi di rilevante impatto ambientale in città. A partire dalla battaglia in corso contro l’Amap – spiega il rappresentante leghista a Sala delle Lapidi – che in primo grado ha già accertato l’inesistenza, in alcune zone della città, del depuratore e della rete fognaria. Vogliamo che i palermitani tornino ad avere fiducia nelle istituzioni, diventando parte attiva delle politiche dei territori – conclude Gelarda – e in questa direzione la Lega si impegnerà a vigilare sull’operato dell’amministrazione comunale per contrastare quei fattori di criticità che hanno messo in ginocchio interi quartieri della città”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.