Libia, Musumeci: "Pescatori siciliani continuano a rischiare la vita, Roma intervenga" | VIDEO :ilSicilia.it
Banner Bibo
Trapani

L'INTERVENTO DEL GOVERNATORE

Libia, Musumeci: “Pescatori siciliani continuano a rischiare la vita, Roma intervenga” | VIDEO

di
7 Maggio 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

«È assurdo che i pescatori siciliani debbano correre il rischio, persino, di perdere la vita andando nel Mare Mediterraneo per portare un pezzo di pane a casa.  È assurdo che il governo italiano non abbia ancora avvertito la necessità di chiudere questa partita con il governo libico, una partita aperta da oltre cinquant’anni. È assurdo che si debba continuare a penalizzare un’economia, nel Sud Italia, sul banco di interessi molto più grandi, spesso inconfessabili».

Lo ribadisce il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in merito all’ennesimo attacco, avvenuto ieri nelle acquee libiche, a tre motopescherecci della marineria dell’Isola.

 

 

LEGGI ANCHE:

Peschereccio siciliano mitragliato dai libici, ferito il comandante

 

Libia: il peschereccio “Aliseo” in navigazione verso Mazara del Vallo

Libia, il comandante dell’Aliseo telefona al figlio: ‘Sto bene’

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin