Libri: Fabio Giallombardo presenta in streaming il giallo "Alibi" :ilSicilia.it
Palermo

ispirato ai fatti sul depistaggio di Paolo Borsellino

Libri: Fabio Giallombardo presenta in streaming il giallo “Alibi”

di
11 Giugno 2020

È appena uscito nelle librerie “Alibi”, un giallo ambientato in una torbida Italia e ispirato ai fatti sul depistaggio di Paolo Borsellino, di Fabio Giallombardo.

Già autore di “La bicicletta volante” e dell’antologia sulla mafia “Cosa nostra”, con “Alibi” (Dario Flaccovio editore), Giallombardo racconta una storia che, inevitabilmente, richiama la cronaca delle stragi mafiose. La prefazione del libro, non a caso, è di Fiammetta Borsellino.

Fiammetta Borsellino
Fiammetta Borsellino

L’autore presenterà il suo testo in diretta sulla pagina Facebook della casa editrice Dario Flaccovio, giovedì 11 giugno, alle 17, insieme a Basilio Milatos, autore e blogger, Natya Migliori, docente e redattrice di “Le Siciliane/Casablanca”. Letture di Cristina Armato.

Sinossi

Protagonista di “Alibi” è un uomo dal carattere irrequieto, il cui destino è intrecciato con quello della sua compagna sullo sfondo della tranquilla routine di una cittadina del litorale marchigiano.

Improvvisamente, nella serenità della vita di provincia, irrompe la storia torbida dell’Italia occulta a sconvolgere l’esistenza della loro famiglia: sconcertanti rivelazioni risvegliano l’ansia di verità, il desiderio di dissipare le fitte nebbie che hanno avvolto le indagini seguite all’omicidio di Paolo Borsellino.

Davanti ai loro occhi si svela il più grave depistaggio della storia repubblicana. Così una poliziotta passionale e ostinata, un adolescente ribelle e critico e una dolcissima bambina, segnata da un tragico incidente, conducono un vertiginoso viaggio dentro sé stessi e nelle pieghe più inconfessabili della storia italiana.

In prefazione, le parole di Fiammetta Borsellino introducono la narrazione con la forza di una donna che ha vissuto la sua esistenza all’insegna dell’amore per la vita, ma anche della coscienza del dolore per la irreparabile perdita del proprio padre.

Fabio Giallombardo, nato a Padova nel 1973, ha trascorso l’infanzia e la giovinezza a Palermo. Ha studiato il fenomeno mafioso sul piano storico, antropologico e nei suoi rapporti con le istituzioni.

Oggi insegna lettere in un liceo classico marchigiano.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

La “Maleducazione 2.0”

Se è vero che i tempi cambiano, anche le cattive abitudini educative diventano tecnologiche e "2.0": anche la maleudcazione, insomma, diventa "moderna"...

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin