Lipari: via alla rievocazione storica "I Turchi alla Marina" :ilSicilia.it
Messina

dal 27 al 29 dicembre 2019

Lipari: via alla rievocazione storica “I Turchi alla Marina”

di
19 Dicembre 2019

È stata presentata stamane, a Palazzo dei Leoni, la rievocazione storica “I Turchi alla Marina” che coinvolgerà la perla delle Eolie dal 27 al 29 dicembre.

Alla conferenza stampa, indetta dal Comune di Lipari, hanno partecipato: il Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, l’avv Anna Maria Tripodo Dirigente della Città Metropolitana di Messina, l’Assessore alla Cultura del Comune di Lipari Tiziana De Luca, il Presidente dell’Associazione “Cantori Popolari delle Isole Eolie” e l’Assessore della Giunta Nazionale della Federazione Italiana Tradizioni Popolari Giuseppe Bianchi ed il Direttore artistico dell’evento Nino Alessandro.

“Quest’anno sono state numerose le manifestazioni che hanno la finalità di promuovere il territorio da un punto di vista turistico – ha sottolineato il Sindaco Giorgianni – ma questa rievocazione è ancora più importante per la tipologia, per gli aspetti culturali e storici trattati. È particolarmente significativa per il fatto che, svolgendosi in periodo invernale, è un’occasione per richiamare turisti in periodo di bassa stagione. Inoltre, si riallacciano i legami con la Città metropolitana di Messina, vivificando un rapporto con territori significativi per rilevanza turistica e attrattiva”.

Lipari: via alla rievocazione storica "I Turchi alla Marina"L’avv. Anna Maria Tripodo, Dirigente del Turismo, della Cultura e vice Segretario Generale, che è intervenuta in rappresentanza del Sindaco De Luca, ha evidenziato la bontà delle sinergie che sono state messe in atto dal Comune di Lipari e dalla Città Metropolitana di Messina per dare la giusta diffusione ad un’ iniziativa di notevole valore.

“L’ente si vuole riappropriare del suo ruolo ed essere ancora più presente sul territorio. In questo programma si innesta perfettamente anche la politica di destagionalizzazione del turismo. Infatti, posti straordinari ed un clima favorevole ci permettono di ospitare manifestazioni anche in pieno inverno”, ha aggiunto l’avv. Tripodo, auspicando altre collaborazioni per la creazione di eventi sempre più importanti ed attrattivi.

La rete di cooperazione tra Enti ed Associazioni è stata illustrata dall’assessore alla Cultura del Comune di Lipari dott.ssa Tiziana De Luca: “un progetto che ha visto  il coinvolgimento dell’Amministrazione Comunale e delle organizzazioni locali  in un connubio vincente per entrare nel circuito della memoria storica e per far emergere  ancora di più la valenza di questo territorio”.

La manifestazione, che si articolerà in tre giornate dal 27 al 29 dicembre 2019, è stata illustrata nei dettagli organizzativi da Giuseppe Bianchi -Presidente dell’Associazione “Cantori Popolari delle Isole Eolie” e Assessore della Giunta Nazionale della Federazione Italiana Tradizioni Popolari e dal direttore artistico dott. Nino Alessandro, che ha messo in rilevo l’orgoglio dimostrato durante quei tragici eventi dalla popolazione eoliana ed il coinvolgimento attuale del popolo liparese che  parteciperà quale protagonista di questo importante evento. Tre giornate che rievocano fatti realmente accaduti che sconvolsero la vita nell’Isola in maniera così profonda che ancora oggi si possono rintracciare precisi riferimenti  nei detti e nei canti  popolari, come ha ricordato il dott. Giuseppe La Greca, storico e autore del libro “Barbarossa e la battaglia di Lipari”. La sua è un’ indagine storica  ultradecennale, tutt’altro che conclusa, che presenta per lo studioso ancora aspetti da chiarire come quello della marineria commerciale dell’Isola, circa 1500 uomini, di cui non si rintracciano notizie.

Locandina Programma I Turchi alla MarinaIl programma: la rievocazione storica “I Turchi alla Marina” verrà aperta venerdì 27 dicembre 2019 alle 17.30 presso la Chiesa di S. Antonio dalla conferenza stampa a cura del Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani; seguirà la tavola rotonda e la presentazione del libro “Barbarossa e la battaglia di Lipari” del dott. Giuseppe La Greca. Le letture sceniche dei diari di Pietro Campis delle giornate dell’assedio a cura della Compagnia teatrale Piccolo Borgo Antico concluderanno la prima giornata.

Sabato 28 dicembre alle 17.30 nel Corso Vittorio Emanuele il Corteo storico con i Musici associazione Marduk “Città di Rometta” e i “Musici di Piazza Medievale; alle 18.30 al Parco Diana prenderanno il via le esibizioni dei Cantori popolari delle isole Eolie nelle ambientazioni cinquecentesche create per l’occasione e si potranno assaggiare le pietanze tipiche di quel periodo storico. Il Corteo storico verrà riproposto nel Corso Emanuele domenica 29 dicembre dalle ore 11.0 e alle ore 17.30 al Parco Diana si svolgerà la rievocazione storica “I Turchi alla Marina” dell’assedio e del saccheggio della città per mano di Ariadeno Barbarossa.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin