L'Irsap rilancia le sedi locali. Inseriti 21 funzionari, confermati 17 agli Affari legali | ilSicilia.it :ilSicilia.it

A Gela il record di dipendenti

L’Irsap rilancia le sedi locali. Inseriti 21 funzionari, confermati 17 agli Affari legali

di
11 Dicembre 2016

 

Come una fenice risorge l’Irsap. L’Ente balzato agli ordini della cronaca in seguito alle dimissioni, con annesse denunce, dell’ex commissario Alfonso Cicero, adesso rilancia. La notizia è di ieri ma i dettagli arrivano soltanto adesso. Si tratta dell’approvazione della pianta organica varato dall’attuale commissario straordinario Maria Grazia Elena Brandara (in foto) e da Mariella Lo Bello, assessore regionale per le Attivita’ produttive.

brandaraDue dirigenti andranno in pensione nel prossimo mese di febbraio, ma 21 funzionari amministrativi verranno inseriti. La svolta è contenuta nella delibera varata dalla giunta regionale che prevede la conferma di 156 dipendenti a tempo indeterminato e il salvataggio dei 64 precari esistenti (27 Asu, 2 Lsu e 35 contrattisti). Confermati i 41 dipendenti della sede centrale, gli innesti riguardano le sedi delocalizzate (2 ad Agrigento; 3 a Caltagirone; 2 a Caltanissetta; 2 a Catania, 3 a Messina; 3 a Palermo; 1 a Ragusa; 3 a Siracusa; 2 a Trapani), il minor numero di dipendenti resterà quella di Messina, con 10, mentre Gela manterrà il primato con 48 tra precari e personale di ruolo.

Il rilancio dell’Ente, che vanta un buco da 300 milioni, passa anche dalla conferma in pianta organica di 17 dipendenti all’Avvocatura e affari legali ai quali sarà assegnato il compito di assistere l’Ente nei vari procedimenti di riscossione in cui è coinvolto. La vicenda nei mesi scorsi aveva rilanciato il nome di Cicero che, anche in seguito alle sue dimissioni, aveva mantenuto alcuni incarichi legali. In una lettera l’ex commissario aveva scritto che “su 568 avvocati iscritti all’albo, nell’arco di due anni (di gestione Cicero) sono stati incaricati oltre 200 professionisti”.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin