Lo scandalo degli alberi cementati a Palermo: il Comune "striglia" le Ferrovie :ilSicilia.it
Palermo

IN VIALE FRANCIA

Lo scandalo degli alberi cementati a Palermo: il Comune “striglia” le Ferrovie

di
1 Dicembre 2020

Al posto della terra delle aiuole gli operai hanno messo cemento che circonda i tronchi degli alberi, soffocando le radici. Ma adesso a Palermo si tenta di rimediare allo scempio ambientale.

“Su segnalazione di alcuni residenti, – affermano il vice sindaco Fabio Giambrone e l’assessore al Verde, Sergio Marino – siamo intervenuti oggi per verificare quanto denunciato circa un discutibile intervento di rifacimento del marciapiede da parte di una ditta privata impegnata nei lavori del passante ferroviario in viale Francia. Abbiamo purtroppo riscontrato un metodo di esecuzione particolarmente invasivo e inaccettabile per lo sviluppo degli alberi. Abbiamo quindi disposto che i lavori siano immediatamente sospesi, chiedendo a Rfi di attivarsi affinché l’impresa realizzi l’intervento in modo più consono, con adeguati spazi per a crescita delle piante”.

Rfi ha fatto sapere che le aiuole saranno sistemate: «Il getto è stato realizzato in questa maniera per poter poi sagomare al meglio con un taglio del calcestruzzo indurito l’aiuola a margine di ogni albero, infatti c’è la necessita di contemperare 2 esigenze distinte: liberiamo gli alberi che, prima del nostro intervento erano completamente chiusi con asfalto (vedi foto da Google earth), garantendo un maggior “respiro”; consentiamo un passaggio per le persone a mobilità ridotta tra albero e muro di confine».

 

Già pochi giorni fa l’altro scandalo che ilSicilia.it aveva documentato in esclusiva sempre nello stesso appalto: quello dei rifiuti speciali sotterrati a pochi passi dalla nuova stazione ferroviaria (LEGGI QUI). Venerdì 6 novembre il sequestro probatorio dell’area, su input del Gip Filippo Serio.

 

 

LEGGI ANCHE:

Palermo: rifiuti speciali sotterrati nel cantiere del Passante Fs, scatta il sequestro | VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin