Lo scrittore Jim Tatano a 10 anni dall’esordio letterario :ilSicilia.it
Caltanissetta

Nuove pubblicazioni in arrivo

Lo scrittore Jim Tatano a 10 anni dall’esordio letterario

di
11 Aprile 2019

Sono passati 10 anni dall’esordio letterario dello scrittore siciliano Jim Tatano che, nel 2009, con l’opera Il magico giardino (Montedit) muoveva i suoi primi passi nel mondo della scrittura. Da allora si sono susseguite le pubblicazione di ben altri due romanzi, due racconti, collaborazioni nel mondo della cultura con partecipazioni a festival, convegni e il conseguimento anche di riconoscimenti, come la mattonella-memoria dei Fieui di Caruggi nella città ligure di Albenga.

Jim Tatano, che vive a Villalba, in provincia di Caltanissetta, oltre ad essere scrittore e saggista, è anche conduttore radiofonico, blogger e giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Sicilia. Co-fondatore della rivista culturale Kairos, ha collaborato con diverse testate giornalistiche. Ha condotto per Radio Gemini il programma “Ospite d’eccezione”. Per il giovane autore e giornalista di Villalba sono già in programma iniziative per ricordarne e ripercorrerne la carriera.

Presto arriveranno nuove pubblicazioni: imminente un saggio intitolato “Segreti della musica” edito da Medinova e, nei prossimi mesi, un nuovo romanzo. Tra le sue opere: Il magico giardino (Montedit, 2009) già citato, Il Mito della Lanterna (Edizioni il Ciliegio, 2012), La ragnatela del potere (Bonfirraro editore, 2017), Il Cambio (Aulino editore, 2018, racconto a tiratura limitata ormai introvabile).

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.