Lo sfogo di Musumeci: "Il 70% dei dipendenti della Regione è inutile" :ilSicilia.it

"non è gente digitalizzata"

Lo sfogo di Musumeci: “Il 70% dei dipendenti della Regione è inutile”

di
15 Ottobre 2020

“La Regione non era fatta per risolvere i problemi, era fatta per diventare un ‘ammortizzatore sociale’. La Regione è stata la più grande industria per 70 anni; si poteva entrare anche senza concorsi, con un biglietto da visita, con una telefonata… questa è stata la Regione siciliana. E non avere il coraggio di dirlo è davvero criminale. Io ho il coraggio di dirlo. Avevamo 19.000 dipendenti: 5.000 sono andati in pensione, ne abbiamo 13.000 e il 50% appartiene alla fascia A e B, assolutamente non funzionali a rendere efficiente la macchina regionale”.

Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, all’evento “Innovation Days” del Sole 24 Ore, dedicato in questa tappa a Sicilia e Sardegna.

“Qui non si fa un concorso dal 1991. Il più giovane ha 58 anni – aggiunge Musumeci – Non è gente digitalizzata, non è gente abituata a lavorare in un contesto assolutamente diverso, competitivo, come richiede oggi la pubblica amministrazione. Ed è con questa macchina che io devo fare i compiti giorno dopo giorno. E se richiamo un dirigente l’indomani ho lo stato di agitazione di tutte le sigle sindacali.

Ho detto che l’80% dei dipendenti regionali è assolutamente inutile alle funzioni programmatiche della Regione. Lo ripeto. Anche.se siamo passati dall’ 80 al 70% grazie al cielo. Il mio obiettivo è di arrivare almeno al 50%”.

 

L’UGL DICHIARA STATO DI AGITAZIONE

“ Stato di agitazione dei lavoratori regionali contro le dichiarazioni ritenute  lesive da parte del Presidente Musumeci sul loro operato su tutti gli organi di stampa e di informazione,  che hanno profondamente offeso la dignità di tutti i dipendenti regionali  del Comparto ed in particolare delle Categorie A e B  a partire da lunedì  19 ottobre  con l’astensione da parte dei lavoratori a  svolgere compiti e mansioni superiori”.
A dichiararlo sono i Resp.li Reg.li della Categoria A e B  UGL-FNA SICILIA      Alessandro Catalano e Lino Lucchese con  Ernesto Lo Verso Segretario regionale UGL-FNA Sicilia.
“Viene messa in dubbio dal Presidente Musumeci  – denunciano  i rappresentanti sindacali dell’UGL FNC  dell’isola –   la  professionalità  dei lavoratori regionali ritenuta non adeguata alle esigenze di una moderna Pubblica  Amministrazione  in Sicilia,  per la nostra  organizzazione sindacale è inaccettabile”.

 

LEGGI ANCHE:

Musumeci attacca i regionali: “L’80% si gratta la pancia”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro