Lo sfogo di Musumeci: "Il 70% dei dipendenti della Regione è inutile" :ilSicilia.it

"non è gente digitalizzata"

Lo sfogo di Musumeci: “Il 70% dei dipendenti della Regione è inutile”

di
15 Ottobre 2020

“La Regione non era fatta per risolvere i problemi, era fatta per diventare un ‘ammortizzatore sociale’. La Regione è stata la più grande industria per 70 anni; si poteva entrare anche senza concorsi, con un biglietto da visita, con una telefonata… questa è stata la Regione siciliana. E non avere il coraggio di dirlo è davvero criminale. Io ho il coraggio di dirlo. Avevamo 19.000 dipendenti: 5.000 sono andati in pensione, ne abbiamo 13.000 e il 50% appartiene alla fascia A e B, assolutamente non funzionali a rendere efficiente la macchina regionale”.

Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, all’evento “Innovation Days” del Sole 24 Ore, dedicato in questa tappa a Sicilia e Sardegna.

“Qui non si fa un concorso dal 1991. Il più giovane ha 58 anni – aggiunge Musumeci – Non è gente digitalizzata, non è gente abituata a lavorare in un contesto assolutamente diverso, competitivo, come richiede oggi la pubblica amministrazione. Ed è con questa macchina che io devo fare i compiti giorno dopo giorno. E se richiamo un dirigente l’indomani ho lo stato di agitazione di tutte le sigle sindacali.

Ho detto che l’80% dei dipendenti regionali è assolutamente inutile alle funzioni programmatiche della Regione. Lo ripeto. Anche.se siamo passati dall’ 80 al 70% grazie al cielo. Il mio obiettivo è di arrivare almeno al 50%”.

 

L’UGL DICHIARA STATO DI AGITAZIONE

“ Stato di agitazione dei lavoratori regionali contro le dichiarazioni ritenute  lesive da parte del Presidente Musumeci sul loro operato su tutti gli organi di stampa e di informazione,  che hanno profondamente offeso la dignità di tutti i dipendenti regionali  del Comparto ed in particolare delle Categorie A e B  a partire da lunedì  19 ottobre  con l’astensione da parte dei lavoratori a  svolgere compiti e mansioni superiori”.
A dichiararlo sono i Resp.li Reg.li della Categoria A e B  UGL-FNA SICILIA      Alessandro Catalano e Lino Lucchese con  Ernesto Lo Verso Segretario regionale UGL-FNA Sicilia.
“Viene messa in dubbio dal Presidente Musumeci  – denunciano  i rappresentanti sindacali dell’UGL FNC  dell’isola –   la  professionalità  dei lavoratori regionali ritenuta non adeguata alle esigenze di una moderna Pubblica  Amministrazione  in Sicilia,  per la nostra  organizzazione sindacale è inaccettabile”.

 

LEGGI ANCHE:

Musumeci attacca i regionali: “L’80% si gratta la pancia”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin