Luca Toni rapinato in casa con moglie e figli: "Tanta paura, ma stiamo bene" :ilSicilia.it
Palermo

Brutta disavventura per l'ex attaccante del Palermo

Luca Toni rapinato in casa con moglie e figli: “Tanta paura, ma stiamo bene”

di
25 Ottobre 2020

Brutta disavventura per l’ex attaccante del Palermo, Luca Toni. Dei banditi sono entrati in casa sua (a Montale, una frazione di Castelnuovo Rangone, in provincia di Modena) armati di pistola e maschere per occultare il volto.

Gli hanno ordinato di consegnare tutti i valori presenti in casa, mentre c’erano con lui la moglie Marta Cecchetto e i figli.

A raccontare quei brutti momenti è stato lo stesso campione del mondo, su Instagram«Siccome sta circolando la notizia, volevo comunicare che giovedì sera tra le 19:30 e le 21:30 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi. La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene, non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento. Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma soprattutto affettivi.

A seguito della rapina sono intervenute le forze dell’ordine probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via; la vigilanza non si è accorta di nulla .Chiedo rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento. Grazie a tutti», ha concluso il 43enne modenese sui social.

Già nel 2008 l’abitazione dell’ex campione rosanero e della nazionale Italiana fu oggetto di una rapina.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Siccome sta circolando la notizia , volevo comunicare che giovedì sera tra le 1930 e le 2130 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi .La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene ,non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento.Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma sopratutto affettivi.A seguito della rapina sono intervenute le forze dell ordine probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via;la vigilanza non si è accorta di nulla.Chiedo rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento.grazie a tutti

Un post condiviso da Luca Toni (@luca_toni.9) in data:

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin