M5s, giudici Palermo: "Illegittime espulsioni dal 2014 al 2017" :ilSicilia.it
Palermo

la decisione

M5s, giudici Palermo: “Illegittime espulsioni dal 2014 al 2017”

di
12 Ottobre 2021

Tutte le espulsioni del Movimento Cinque Stelle tra il 2014 e il 2017 sono illegittime. A stabilirlo, con una decisione che rischia adesso di provocare un terremoto all’interno del M5s, e’ una sentenza del tribunale di Palermo, che ha dichiarato illegittima la sospensione nel 2017 dell’ex deputato Nuti, coinvolto nell’inchiesta sulle firme false del M5S per le amministrative palermitane del 2012. La vicenda viene ricostruita stamane nell’edizione locale del quotidiano “La Repubblica”.

Secondo i giudici, il regolamento del M5s del 23 dicembre 2014, con cui si introduceva un comitato di appello e si regolava la questione delle sospensioni e delle espulsioni, era illegittimo, cosi’ come le modifiche del 2016, in quanto non non approvato dagli associati del Movimento, mentre per le modifiche successive era mancato il quorum.

L’illegittimita’ del regolamento e delle modifiche statutarie del M5S del 2014 e del 2017 rende illegittime tutte le espulsioni irrogate dallo staff di Beppe Grillo prima, e dal collegio dei probiviri e dal comitato d’appello poi, nel periodo dicembre 2014- dicembre 2017 “, dichiara l’avvocato Lorenzo Borre’ a “Repubblica” aggiungendo che adesso “si spalancano praterie per il risarcimento danni”.

Insieme a Nuti, a seguito del caso sulle firme false, il collegio dei probiviri del Movimento aveva sospeso anche le allora deputate Claudia Mannino e Giulia Di Vita e l’ex collaboratrice del gruppo parlamentare dell’Ars Samantha Busalacchi, per “non aver raccolto l’appello del garante del M5S che aveva chiesto un’autosospensione a tutela dell’immagine del Movimento”. Come Nuti anche loro sono state condannate a un anno e dieci mesi in primo grado. Il tribunale di Palermo per la sospensione di Nuti ha anche condannato il M5s a pagare le spese legali per 8mila euro.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin