Mafia, 32 arresti a Palermo: ecco i nomi :ilSicilia.it
Palermo

ritenute appartenenti al mandamento di Porta Nuova

Mafia, 32 arresti a Palermo: ecco i nomi

12 Marzo 2019

Trentadue persone ritenute appartenenti al mandamento mafioso di Porta Nuova sono finite in manette all’alba a Palermo, nel corso di un blitz, ribattezzato “operazione Atena”.

Le accuse sono a vario titolo di associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsioni aggravate dal metodo mafioso, favoreggiamento reale aggravato, trasferimento fraudolento di valori, sleale concorrenza aggravata dalle finalità mafiose, spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illecita di armi.

Le persone arrestate e finite in carcere nell’operazione “Atena” condotta a Palermo dai carabinieri sono: Francesco Arcuri, 38 anni; Paolo Calcagno 52; Giuseppe Corona, 50; Tommaso Di Giovanni 52; Gregorio Di Giovanni, 56; Michele Madonia 48; Francesco Pitarresi, 29; Gaspare Rizzuto, 36; Filippo Maniscalco, 25 anni; Settimo Spitaliere, 36; Costantino Trapani, 50; Giulio Affranchi, 69; Salvatore De Luca, 50.

Ai domiciliari sono finiti: Pietro Burgio, 33 anni; Cristian Caracausi, 23; Gioacchino Cirivello, 49; Andrea Damiano, 41; Salvatore De Santis, 25; Alessandro Angelo Di Blasi, 31; Benedetto Graviano, 27; Alessio Haou, 29; Antonino Pisciotta, 42; Antonio Sorrentino, 51; Rosalia Spitaliere, 41; Salvatore Sucameli, 32; Vincenzo Toscano, 31; Sebastiano Vinciguerra, 58; Salvatore D’Oca, 35; Giovanni Maniscalco, 48; Khemais Lausgi, 30; Gandolfo Emanuel Milazzo, 25; Fabrizio Nuccio, 27.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.