Mafia, all'alba blitz del Ros a Catania: scattano nove arresti :ilSicilia.it
Catania

sono legati al clan santapaola

Mafia, all’alba blitz del Ros a Catania: scattano nove arresti

di
3 Dicembre 2019

Blitz antimafia contro Cosa Nostra dei carabinieri del Ros di Catania che hanno arrestato nove persone e sequestrato società e beni mobili per 12,6 milioni di euro.

Al centro del provvedimento restrittivo emesso dal Gip, su richiesta della Dda della locale Procura, un’indagine sugli investimenti immobiliari eseguiti negli anni ’90 direttamente dallo storico boss ergastolano Nitto Santapaola, da Aldo Ercolano, di 58 anni, da Francesco Mangion e da Giuseppe Cesarotti.

I reati contestati a vario titolo agli indagati, che sono destinatari di ordinanza in carcere e agli arresti domiciliari, sono associazione mafiosa, concorso esterno all’associazione mafiosa, estorsione, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori e illecita concorrenza con minaccia.

Questi gli arrestati nel blitz antimafia dei carabinieri del Ros

Custodia cautelare in carcere per:

Cesarotti Giuseppe,

Cesarotti Salvatore (figlio di Giuseppe),

Di Grazia Orazio,

Geremia Francesco Antonino,

Mangion Giuseppe, (inteso Enzo),

Pulvirenti Armando,

Russo Cateno,

Arresti domiciliari per:

Palermo Mario,  Pulvirenti Vincenzo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin