Mafia, all'alba blitz del Ros a Catania: scattano nove arresti :ilSicilia.it
Catania

sono legati al clan santapaola

Mafia, all’alba blitz del Ros a Catania: scattano nove arresti

di
3 Dicembre 2019

Blitz antimafia contro Cosa Nostra dei carabinieri del Ros di Catania che hanno arrestato nove persone e sequestrato società e beni mobili per 12,6 milioni di euro.

Al centro del provvedimento restrittivo emesso dal Gip, su richiesta della Dda della locale Procura, un’indagine sugli investimenti immobiliari eseguiti negli anni ’90 direttamente dallo storico boss ergastolano Nitto Santapaola, da Aldo Ercolano, di 58 anni, da Francesco Mangion e da Giuseppe Cesarotti.

I reati contestati a vario titolo agli indagati, che sono destinatari di ordinanza in carcere e agli arresti domiciliari, sono associazione mafiosa, concorso esterno all’associazione mafiosa, estorsione, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori e illecita concorrenza con minaccia.

Questi gli arrestati nel blitz antimafia dei carabinieri del Ros

Custodia cautelare in carcere per:

Cesarotti Giuseppe,

Cesarotti Salvatore (figlio di Giuseppe),

Di Grazia Orazio,

Geremia Francesco Antonino,

Mangion Giuseppe, (inteso Enzo),

Pulvirenti Armando,

Russo Cateno,

Arresti domiciliari per:

Palermo Mario,  Pulvirenti Vincenzo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.