Mafia, il "dopo Riina": Cosa nostra si sta riorganizzando :ilSicilia.it
Palermo

parla il presidente matteo frasca

Mafia, il dopo Riina: “Cosa nostra si sta riorganizzando”

di
26 Gennaio 2019

La morte del boss Totò Riina ha contribuito “ad accelerare i processi non conflittuali di riorganizzazione dei vertici dell’organizzazione. Quanto detto si traeva già dalla percezione dello stato di attesa della morte di Riina, quasi di impazienza, diffusa in una certa frangia di Cosa nostra, per svolgere l’attività di riorganizzazione“.

È la fotografia scattata dal presidente della Corte d’Appello di Palermo, Matteo Frasca, e contenuta nella relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario. La frangia che ha atteso la morte di Riina non sarebbe aliena alle dinamiche dei corleonesi, anzi: “Tale frangia deve essere individuata all’interno degli stessi ‘corleonesi’ e non solo dei ‘perdenti’. Viene confermata l’elevata resilienza delle strutture organizzative criminali della Cosa nostra palermitana, che, a fronte della costante ed efficace pressione esercitata dalla magistratura e dalla polizia giudiziaria e’ una realta’ piu’ volte verificata e comprovata. Sarebbe un errore gravissimo – avverte il presidente – sottovalutare il potenziale criminale dell’organizzazione“.

Il boss Matteo Messina Denaro, invece, non sembra per nulla interessato agli affari di Cosa nostra palermitana. Frasca, infatti, esclude “una interferenza del latitante nelle dinamiche associative dei mandamenti palermitani“.

“È ormai accertata – aggiunge –  la pacifica convivenza dei ‘corleonesi’, anche i piu’ intransigenti, con i ‘perdenti’, ormai tornati da qualche tempo sul territorio di origine, che gestiscono indisturbati i loro affari illeciti anche di un certo rilievo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro