Mafia, il procuratore Lo Voi: "A Palermo scarsa reazione della società" :ilSicilia.it
Palermo

Per il magistrato, i cittadini devono avere fiducia nello Stato

Mafia, il procuratore Lo Voi: “A Palermo scarsa reazione della società”

di
14 Dicembre 2017

Palermo non ha completato il suo riscatto dalla mafia e da altre forme di illegalità“, lo ha detto il procuratore capo della Repubblica Francesco Lo Voi rilasciando un’intervista a Cronache Siciliane, il nuovo format di informazione di Tgs.

C’è ancora scarsa reazione della società rispetto al fenomeno mafioso – aggiunge – ci sono commercianti e imprenditori che denunciano ma ce ne sono purtroppo ancora tanti altri che non collaborano o lo fanno solo quando sono messi di fronte all’evidenza. Penso che ciò sia frutto di una società che non ha completato il suo percorso di riscatto dalla pressione della mafia ma anche da tante altre forme di illegalità, come la corruzione“.

Lo Voi ha anche detto che l’inchiesta sulla passata gestione dei beni confiscati da parte della Sezione misure di prevenzione del tribunale, al di là delle singole posizioni processuali, ha provocato un “danno di immagine che si è accompagnato alla caduta di falsi miti che si erano creati attorno a una cosiddetta antimafia. Alcuni personaggi ne hanno approfittato per coltivare i propri affari. Ma questo non deve fare venire meno la fiducia dei cittadini verso le autorità dello Stato, verso la magistratura e le forze dell’ordine. Fiducia di cui abbiamo bisogno“.

Lo Voi si è espresso anche sulla chiusura della sede palermitana dell’Agenzia dei beni confiscati: “Era una presenza dello Stato in un territorio che ha visto un’altissima percentuale di beni confiscati. Al di là dell’aspetto simbolico bisognerà vedere se la riorganizzazione dell’Agenzia potrà portare a una migliore gestione delle attività“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin