Delitto Agostino: 11 faldoni con nuove prove, il boss Madonia sceglie il rito abbreviato :ilSicilia.it
Palermo

RINVIO A GIUDIZIO FISSATO Il 2 NOVEMBRE

Delitto Agostino: 11 faldoni con nuove prove, il boss Madonia sceglie il rito abbreviato

di
15 Ottobre 2020

Davanti al gup di Palermo Alfredo Montalto, che deve decidere il rinvio a giudizio per l’omicidio dell’agente Nino Agostino, ucciso con la moglie Ida, il 5 agosto 1989, a Villagrazia di Carini, uno degli imputati, il boss Salvino Madonia, accusato di essere il mandante del duplice omicidio, ha chiesto di essere processato col rito abbreviato.

Gli altri due coimputati, il capomafia Gaetano Scotto, che risponde di omicidio, e Francesco Paolo Rizzuto, amico del poliziotto ucciso, accusato di favoreggiamento aggravato, hanno invece optato per il rito ordinario.

RINVIO A GIUDIZIO FISSATO IL 2 NOVEMBRE

Sul loro rinvio a giudizio il gup deciderà il 2 novembre. All’udienza di oggi, celebrata nell’aula bunker dell’Ucciardone, il giudice ha ammesso gli atti frutto di attività integrativa di indagini prodotti dalla Procura generale che ha avocato l’inchiesta nei mesi scorsi dopo la richiesta di archiviazione presentata dalla Procura.

In tutto sono oltre 11 faldoni di nuovi documenti ed esami testimoniali. In aula oggi, oltre ai pg Nico Gozzo e Umberto de Giglio, c’era il padre dell’agente Agostino, parte civile nel procedimento, da anni impegnato nella ricerca della verità sulla morte del figlio. Una vicenda per anni rimasta oscura in cui Cosa nostra, secondo l’accusa, avrebbe agito con la complicità di apparati deviati dello Stato.

 

LEGGI ANCHE

ESCLUSIVO | “Un amico lo tradì”. Dopo 31 anni ecco le prove del Delitto Agostino

ESCLUSIVO | L’avvocato Repici: “Nino Agostino venduto da Servizi doppiogiochisti, collusi con la mafia”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro