Mafia: sequestrati a Messina beni per 8 milioni a uomini vicini al clan Santapaola :ilSicilia.it
Messina

I beni sono riconducibili a Vincenzo Romeo, Pasquale Romeo e Biagio Grasso

Mafia: sequestrati a Messina beni per 8 milioni a uomini vicini al clan Santapaola

di
8 Novembre 2017

I carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Messina hanno sequestrato, preventivamente, beni per un valore di 8 milioni di euro a tre persone considerate vicine alla mafia messinese legata ai Santapaola di Catania. Il provvedimento e’ stato disposto dal gip del Tribunale di Messina, su richiesta del procuratore aggiunto, Sebastiano Ardita, e dei sostituti, Liliana Todaro, Maria Pellegrino e Antonio Carchietti. Sotto sequestro sono finiti assetti societari, beni mobili e immobili riconducibili a Vincenzo Romeo, Pasquale Romeo e Biagio Grasso, tutti arrestati nel luglio nell’ambito dell’operazione antimafia “Beta”, perche’ indiziati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione di tipo mafioso, estorsione, trasferimento fraudolento di valori, turbata liberta’ degli incanti, esercizio abusivo dell’attivita’ di giochi e scommesse, riciclaggio, reati in materia di armi ed altro.

Le indagini dei Ros hanno portato all’accertamento dell’esistenza a Messina di un clan mafioso, vera e propria cellula di Cosa nostra catanese, e in particolare della famiglia dei Santapaola. Al vertice sarebbe stato, secondo quanto riscontrato dagli investigatori, Vincenzo Romeo, che operava sotto la supervisione del padre, Francesco Romeo, che e’ anche cognato di Nitto Santapaola, e con la collaborazione dei fratelli, Pasquale, Benedetto e Gianluca.

Il clan curava sia le attivita’ tradizionalmente mafiose ma trattava anche con professionisti locali ed esponenti delle amministrazioni locali. Il provvedimento di sequestro ha riguardato sette societa’ del settore immobiliare specializzate in lavori edili, alcune delle quali interessate a rilevanti interventi di edilizia abitativa, pubblica e privata, nel capoluogo come la riqualificazione di Fondo Fucile e realizzazione di un complesso immobiliare in zona Torrente Trapani, due societa’ del settore degli apparecchi da intrattenimento, tre automobili, tre immobili a Messina e 17 conti correnti.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.