Mafia, traffico di rifiuti e corruzione: arresti e sequestri a Catania :ilSicilia.it

L'operazione dei finanzieri

Mafia, traffico di rifiuti e corruzione: arresti e sequestri a Catania

di
4 Giugno 2020

I finanzieri del Comando provinciale di Catania, in collaborazione con il Scico e con il supporto del gruppo aeronavale di Messina, su delega della procura etnea, stanno eseguendo 9 misure cautelari (2 in carcere, 3 agli arresti domiciliari e 4 sottoposti alle misure cumulative dell’obbligo di presentazione alla p.g. e di dimora) nei confronti di nove persone indagate, a vario titolo, per associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti, frode nelle pubbliche forniture, corruzione continuata e rivelazione di segreto d’ufficio nonché per concorso esterno in associazione di tipo mafioso.

Eseguiti anche sequestri preventivi a carico delle società del Gruppo Leonardi per 116 milioni di euro. I fatti contestati sono connessi all’illecita conduzione della discarica di Lentini (Siracusa), la più estesa della Sicilia, gestita dalla società commerciale ‘Sicula Trasporti’, ma anche, evidenziano gli investigatori, “alle pressioni esercitate da esponenti del clan mafioso Nardo finalizzate ad ottenere l’affidamento di un chiosco-bar presente all’interno dello stadio della squadra di calcio Sicula Leonzio, attualmente militante nel campionato professionistico di prima divisione”. I dettagli dell’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà alle 10 nella sede del Nucleo P.E.F. di Catania, alla presenza del procuratore Carmelo Zuccaro

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.