23 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.38
Palermo

l’Anmco, Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri

Malattie cardiovascolari, professionisti a confronto a Palermo

13 Giugno 2018

PALERMO – Una giornata di studio dedicata ai disturbi dell’apparato cardiovascolare. Esperti da tutta Italia s’incontreranno, venerdì 15 giugno a Palermo, nelle sale di Villa Bonocore Maletto, in occasione del corso di aggiornamento dal titolo “Interventistica nelle arteriopatie periferiche”, organizzato dall’Anmco, Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri.

Nell’arco di quattro sessioni di lavoro, oltre trenta professionisti si alterneranno per approfondire diversi aspetti delle arteriopatie. Si parlerà del trattamento della patologia carotidea, delle arteriopatie degli arti inferiori e degli aneurismi dell’aorta addominale. In particolare, le sessioni verranno introdotte da una lettura da parte di un esperto del settore, che illustrerà lo stato dell’arte del trattamento della patologia oggetto di studio, cui seguiranno delle relazioni focalizzate su aspetti tecnici e procedurali riguardanti l’approccio pratico alle diverse arteriopatie.

Responsabili scientifici del corso sono Daniele Pieri, tutor presso l’Unità di Emodinamica della Uoc di Cardiologia dell’ospedale Cervello di Palermo, diretta da Francesco Pitrolo, ed Antonio Rubino, Elio Pieri e Pietro Pieri, dirigenti medici di emodinamica presso lo stesso laboratorio.

“Le patologie arteriose oggetto del corso – spiegano i responsabili scientifici – verranno affrontate con l’occhio critico del chirurgo vascolare e del medico interventista endovascolare, così da offrire spunti di dibattito e di riflessioni sulla migliore strategia terapeutica. Particolare attenzione sarà, altresì, dedicata alla rivascolarizzazione percutanea carotidea con approccio radiale. Finalità principale del corso sarà, quindi, quella di fornire ai partecipanti un aggiornamento quanto più esaustivo sulle indicazioni e le modalità di trattamento endovascolare delle diverse arteriopatie periferiche”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.